Miscelazione adattiva, la nuova frontiera del risparmio energetico

Per la depurazione delle acque reflue industriali è opportuno che i mixer siano progettati in modo da adeguare il funzionamento al variare dei parametri dell'impianto. Con un azionamento integrato asservito ad un telecontrollo remoto, i Mixer Adattivi Flygt consentono di avere sempre il controllo completo del processo.

 

L'unica costante nel trattamento delle acque reflue è il cambiamento. La variazione giornaliera o stagionale e la crescita della popolazione a lungo termine fanno cambiare costantemente le richieste dei processi di trattamento delle acque reflue. Con un mixer tradizionale a velocità fissa, occorre operare sempre al 100% della capacità, indipendentemente dalla quantità di spinta effettivamente necessaria. Tuttavia, senza la capacità di controllare in continuo la miscelazione, si ha uno spreco di energia, tempo e l'opportunità di adattarsi a ciò che accadrà al variare delle condizioni.

La nuova frontiera è quindi costituita da mixer che devono essere progettati in modo da adeguare il proprio funzionamento al variare dei parametri dell'impianto. Con un azionamento integrato asservito ad un telecontrollo remoto, i Mixer Adattivi Flygt consentono di avere sempre il controllo completo del processo. Il design di nuova generazione garantisce i massimi livelli di efficienza delle eliche, bassissimi livelli di intasamento e motori a magneti permanenti ad alta efficienza azionati da inverter.

 

Aumentare la resilienza del processo di depurazione

Con questa nuova generazione di mixer si ha quindi un aumento della resilienza del processo: che si tratti di un aumento delle portate o di un maggiore deposito di sedimenti in vasca si ha la possibilità di adeguare la spinta del mixer per ottenere i risultati richiesti.

Fornire esattamente la spinta necessaria ha come risultato un ulteriore significativo risparmio energetico, eliminando gli sprechi che una regolazione fissa inevitabilmente comporterebbe.

I vantaggi della miscelazione adattiva Flygt non si esauriscono solo nell'aumento della loro efficienza, si riflettono positivamente anche sugli investimenti in quanto il campo applicativo di ciascuna macchina è ampliato e pertanto, oltre alla possibilità di riallocare i mixer in vasche differenti, si hanno meno investimenti per parti di ricambio a magazzino.

Con le funzioni di monitoraggio integrato, di correzione automatica e un ambiente protetto e sigillato per l'azionamento, i Mixer Adattivi Flygt introducono un nuovo livello di affidabilità della miscelazione: ciò vuol dire un aumento del tempo di attività del mixer e, in definitiva, una ottimizzazione dei tempi di ammortamento dell'investimento. Un ulteriore vantaggio è la possibilità di accedere all’iperammortamento previsto per industria 4.0 in quanto hanno tutti i prerequisiti necessari per accedere al finanziamento se installati in modo adeguato in fase di miglioramento del processo di depurazione.

 

Motore ed elettronica di potenza integrata

Dal punto di vista tecnologico i mixer adattivi Flygt rappresentano il meglio di quanto la tecnologia offre oggi per la loro indispensabile funzione. Dirigo™ è l'unità motore Flygt intelligente, flessibile e sommergibile costituita da un motore sincrono a magneti permanenti e da un sistema integrato di controllo motore a velocità variabile integrato nel mixer sommergibile stesso. Assicura funzionalità di avanguardia, maggiore affidabilità di sistema e lunga durata. I motori sincroni a magneti permanenti sono super premium secondo IEC/TS 60034-30-2 Ed.1.

Inoltre, con il loro abbinamento tra motore ed elettronica di potenza integrata, i Mixer Adattivi Flygt richiedono meno tempo durante la fase di progettazione per selezione, acquisto e programmazione. I costi di installazione sono ulteriormente ridotti grazie all'eliminazione di numerosi componenti esterni: dispositivi di protezione del motore, dispositivi di misurazione della potenza e della corrente e di soft start, climatizzatore e variatori di frequenza. Una procedura guidata di configurazione segue gli utenti non abituali attraverso l'installazione e la messa in servizio con una serie di domande predefinite. Successivamente, il mixer è pronto per operare e comunicare.

 

Due i modelli disponibili

Sono sostanzialmente due i modelli di mixer adattivi oggi disponibili: Flygt 4220, un mixer compatto con potenza tra 1,1 e 3 kW, due differenti diametri di elica (370 mm per una spinta massima di 830 N e 580 mm per una spinta massima di 940 N).

Flygt 4320 è invece un mixer con eliche di grande diametro con potenza compresa tra 2 e 8 kW. Si tratta di macchine progettate utilizzando i principi della meccanica dei fluidi avanzata, con eliche di grande diametro dal design autopulente che offrono prestazioni ininterrotte senza intasamenti e senza compromettere l'efficienza. Tre i diametri di elica previsti per il 4320: 1.400 mm per una spinta massima di 3240 N, 2.000 mm con spinta massima di 4540 N e le grandi eliche da 2.500 mm che permettono di raggiungere la spinta massima di 5900 N.

In definitiva, a differenza dei mixer a velocità singola che funzionano a un punto di lavoro fisso e utilizzano la stessa quantità di energia indipendentemente dalle richieste di processo, i Mixer Adattivi Flygt utilizzano solo l'energia necessaria in base alle richieste di processo.

 

Controllo completo dell’output del mixer

Con efficienze fino a 1.500 Newton di spinta per kilowatt di potenza elettrica in ingresso, i Mixer Adattivi Flygt possono migliorare l'efficienza fino al 50%, con conseguenti risparmi significativi rispetto a un tradizionale mixer a velocità fissa

Grazie alla loro velocità variabile, i Mixer Adattivi Flygt possono essere facilmente regolati durante la messa in servizio, superando le incertezze derivanti dalla fase di progettazione che spesso portano al sovradimensionamento. Anche gli impianti che operano al di sotto della loro capacità di progettazione a lungo termine beneficiano di questa flessibilità.

Per eventi come fluttuazioni stagionali, pulizie di serbatoi o “upgrade” degli impianti, il pannello operatore intuitivo consente di avere il controllo completo dell'output del mixer, in modo da poter intervenire in modo rapido ed efficiente.

 

Regolazione costante del sistema di gestione

Con una facile integrazione in un sistema SCADA a livello di impianto, l'output del mixer può essere costantemente regolato dal sistema di gestione per ottenere i risultati di miscelazione desiderati. Inoltre, nelle vasche multi-mixer, è possibile mantenere il processo attivo e funzionante aumentando la produttività dei restanti mixer quando viene rimosso un mixer per l'assistenza.

Inoltre, si ha la comodità di sapere esattamente cosa succede senza dover toccare il mixer, o addirittura senza uscire dalla sala di controllo. Da un unico quadro elettrico, è possibile monitorare il consumo energetico, l'utilizzo di energia, i tempi di funzionamento, la temperatura, gli allarmi di perdita di fase e il sovraccarico.

 

I mixer adattivi Flygt sono pronti per l’Industria 4.0.

 

www.xylem.com/it-it/products--services/

Letto 43 volte Ultima modifica il Mercoledì, 31 Ottobre 2018 19:33

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

Contatti

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com

Top
I cookie ci aiutano a rendere i nostri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Navigando questo sito accetti il loro utilizzo secondo la policy vigente.