VTU Group acquisisce RED Engineering

Entrambe le società sono già unite da una collaborazione in partenariato. All’interno del gruppo VTU, RED Engineering verrà gestita come azienda indipendente, con il nome aziendale esistente, e la direzione rimarrà agli amministratori delegati e ai soci precedenti.

Il core business di VTU Engineering è la progettazione e la realizzazione degli impianti di processo. Negli ultimi anni, la società si è particolarmente consolidata come figura di spicco nella pianificazione generale di ingenti investimenti e ha sviluppato progetti per importanti gruppi industriali del settore farmaceutico. Per mantenere ed ampliare ulteriormente la propria posizione di pianificatore generale sul mercato, con RED Engineering VTU ha acquisito un collaboratore importante.

RED Engineering impiega 36 dipendenti, ha sede principale a Linz e ulteriori sedi a Deggendorf (DE) e Bratislava (SK). La sede di Linz contribuisce con un’esperienza pluriennale nella progettazione di impianti, dalla pianificazione 3D alla coordinazione del montaggio.

Entrambe le società sono già unite da una collaborazione in partenariato. Dal 2013, RED Engineering assiste VTU nei progetti del settore Detail Engineering e progettazione 3D, e si è dimostrata essere un partner progettuale affidabile nei precedenti maggiori incarichi di VTU. All’interno del gruppo VTU, RED Engineering verrà gestita come azienda indipendente, con il nome aziendale esistente, e la direzione rimarrà agli amministratori delegati e ai soci precedenti.

Secondo Robert Schwarz, amministratore delegato di VTU Group, l’investimento in RED Engineering ha un enorme potenziale: “La fusione con RED è una conseguenza di una collaborazione finora eccellente ed è per VTU un passo importante per diventare fornitore completo. L’integrazione di tutte le attività in una progettazione 3D complessiva è un fattore di successo fondamentale in un ambiente progettuale moderno e digitalizzato, con sempre minori tempi di esecuzione.”

L’amministratore delegato di RED Engineering, Klaus Steinberger, prevede molti vantaggi per lo studio di ingegneria, derivanti dall’assorbimento nel gruppo internazionale: “Digitalizzazione, BIM, Digital Twin sono alcune parole chiave che delineano le modifiche nella costruzione di impianti. Secondo noi, tutto ciò può essere realizzato soltanto assieme ad un partner forte. Questo e la possibilità di poter offrire progetti impiantistici e pianificazioni plurisettoriali è stata per noi la ragione più importante della fusione con VTU.”

www.vtu.com

Letto 315 volte

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

Contatti

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com

Top
I cookie ci aiutano a rendere i nostri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Navigando questo sito accetti il loro utilizzo secondo la policy vigente.