Ingegneria: ARTELIA acquisisce MOE

ARTELIA taglia un traguardo decisivo nel suo sviluppo internazionale con l'acquisizione di MOE, azienda danese di riferimento nel settore, e realizza l'ambizione di diventare una delle principali società di ingegneria in Europa.

Il 5 dicembre scorso a Copenaghen, ARTELIA e MOE hanno annunciato l'acquisizione da parte di ARTELIA del 100% delle quote societarie di MOE e la possibilità offerta agli azionisti di MOE di reinvestire nell'azionariato di ARTELIA, complessivamente detenuto dai dirigenti e dai dipendenti della società.

Leader francese dell'ingegneria indipendente nel settore dell'edilizia, delle infrastrutture, dell'industria, dell'acqua e dell'ambiente, tramite questa acquisizione ARTELIA realizza la propria ambizione di diventare una delle principali società d'ingegneria in Europa, con l'obiettivo di produrre la metà del proprio fatturato all'estero entro il 2025.

Per MOE, attore chiave nel mercato danese dell'ingegneria, associarsi a un gruppo internazionale rappresenta una reale opportunità di orientarsi verso nuove attività e mercati, in particolare nel Nord Europa.

 

Un allineamento strategico sostenuto da potenti sinergie e valori condivisi

MOE è una delle aziende leader dell'ingegneria danese, e vanta un solido radicamento nel mercato interno. Oltre alla sua sede di Copenaghen e alla sua rete di agenzie regionali, MOE possiede anche due filiali, rispettivamente situate in Norvegia e nelle Filippine.

Il proprio fatturato consolidato è stato di 82 M€ nel 2018. Il suo staff di 900 collaboratori garantisce competenze di alto livello in tre settori complementari, l'edilizia, l'energia & l'industria, e le infrastrutture.

Questa operazione di crescita esterna si inserisce a pieno titolo nella prospettiva di ARTELIA di sviluppare il proprio business in maniera sostenuta e controllata, e di diventare così uno dei leader del mercato europeo. Grazie a questa acquisizione, ARTELIA potrà beneficiare del portfolio clienti di MOE e delle sue competenze all'avanguardia, in particolare nell'ambito dello sviluppo sostenibile, dell'economia circolare e dell'energia.

In occasione della firma dell'accordo, Benoît Clocheret, Amministratore delegato di ARTELIA ha dichiarato: “Grazie all'acquisizione di MOE, entriamo a far parte del top 15 europeo delle società di ingegneria con i nostri 5 900 collaboratori e un giro d'affari di 632 M€ (fatturato consolidato di ARTELIA e MOE nel 2018), di cui quasi il 40 % all'estero (fuori Francia). Unendo le nostre forze, potenziamo le nostre competenze, diversifichiamo la nostra offerta, ampliamo la nostra clientela, acceleriamo il nostro sviluppo internazionale, oltre ad essere resilienti in un mondo instabile e mutevole. Guidati da valori comuni d'indipendenza, di vicinanza al cliente, di eccellenza tecnica o anche, semplicemente, di umanità, inauguriamo una nuova pagina della storia della nostra azienda, assieme all'impegno di garantire ai nostri clienti un incremento costante del nostro valore e di contribuire ogni giorno allo sviluppo sostenibile del pianeta e dei suoi abitanti.”

 

Ambizioni di crescita consolidate nel Nord Europa e nel Sud-Est asiatico

Per MOE, la cui solidità finanziaria è sostenuta da un mercato interno forte, il supporto di un grande gruppo internazionale rappresenta un'opportunità unica di sviluppare le proprie attività al di là dei propri confini, grazie alla presenza costante di ARTELIA in più di 30 paesi.

Basandosi sulla presenza di MOE in Norvegia, questa acquisizione apre delle prospettive promettenti di crescita nel Nord Europa, in particolare grazie all'esperienza internazionale di ARTELIA nei settori dei trasporti, dell'ingegneria marittima, dell'energia idroelettrica e in generale delle energie rinnovabili.

I 90 collaboratori di MOE nelle Filippine consentiranno anche a ARTELIA di portare avanti il suo sviluppo nel Sud-Est asiatico, dove il Gruppo conta già su più di 600 collaboratori in Vietnam, in Tailandia, nelle Filippine, in Cambogia, a Singapore, in Indonesia e nel Myanmar.

Su tale alleanza, Christian Listov-Saabye, Amministratore delegato di MOE, ha affermato:

“L'ingresso nel gruppo ARTELIA è un'iniziativa imprenditoriale che stiamo intraprendendo con fiducia e entusiasmo. Unirsi a ARTELIA, significa al contempo perseguire e diversificare le nostre aree di attività, mantenere un modello di partecipazione azionaria interno in un contesto più ampio, e continuare a sostenere la nostra crescita dotati di nuove prospettive di sviluppo al di là dei nostri confini, nel rispetto dei valori d'indipendenza, di prossimità e di umanità a cui rimaniamo profondamente attaccati e che costituiscono un potente strumento di convergenza fra i nostri due gruppi”.

 

A proposito di MOE:

MOE è una delle principali aziende di ingegneria danesi, con più di 900 dipendenti ripartiti fra Danimarca, Norvegia e Filippine. MOE è specializzata nei settori dell'edilizia, dell'energia e dell'industria, e delle infrastrutture. La società è di proprietà dei propri dirigenti.

www.moe.dk

 

A proposito di ARTELIA:

ARTELIA è un gruppo internazionale, leader nell'ingegneria integrata, nel project management e nella consulenza. Grazie ai suoi 4 900 collaboratori, Artelia è uno dei leader francesi del settore con un fatturato di 550 M€ nel 2018. ARTELIA è altresì presente in più di 30 paesi in Europa, Africa, Medio Oriente, Asia e America. Il capitale di ARTELIA è detenuto al 100 % dai propri dirigenti e dai propri dipendenti.

www.arteliagroup.com

Etichettato sotto

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

Contatti

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com

Top
I cookie ci aiutano a rendere i nostri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Navigando questo sito accetti il loro utilizzo secondo la policy vigente.