Tre unità cogenerative alla Lamberti

 

Treunità cogenerative alla Lamberti

Azienda italiana leader del settore chimico industriale, Lamberti Spa è una delle tante realtà del settore che hanno intrapreso la scelta della cogenerazione. La produzione dei composti chimici richiede infatti grandi quantitativi di energia elettrica e termica, condizioni ottimali per sfruttare al meglio le caratteristiche di questa tipologia di fornitura energetica. Negli ultimi anni l’azienda ha installato ben tre unità cogenerative: una ad Albizzate (VA), una a Viguzzolo (AL), basate rispettivamente su turbina a gas e su motore MWM e la più recente, presso lo stabilimento di Zanica (BG), commissionata a Intergen, divisione energia di IML Group.

L’attivazione di quest’ultimo impianto rappresenta un eccellente esempio di customizzazione. “Staccare la spina” dalla rete elettrica centrale, per produrre energia vicino al luogo di consumo richiede l’impiego di superfici che non sempre sono disponibili presso gli stessi stabilimenti produttivi, problema che Intergen ha affrontato con la progettazione, creazione e installazione di un impianto su misura. La flessibilità nel saper personalizzare l’ingegneria degli impianti, da sempre punto di forza di Intergen, ha consentito anche in questo caso di proporre una soluzione in grado di garantire risultati rilevanti in termini di efficienza energetica e di salvaguardia dell’ambiente.

La scelta della trigenerazione
Per soddisfare la richiesta energetica di Lamberti Spa è stato scelto un assetto trigenerativo equipaggiato di un motore MWM TCG2020V12 (500 NOX) alimentato a gas naturale, con una potenza di 1200 kWel., uno dei più efficienti sul mercato. Il problema dello spazio limitato è stato risolto grazie a una soluzione “ibrida” nella quale il motore MWM e i componenti principali del cogeneratore sono stati progettati con un assetto in container, mentre il gruppo frigo ad assorbimento è stato installato in un edificio già esistente all’interno dello stabilimento. Suddividendo alcune componenti dell’impianto in diverse locazioni è stato possibile ottimizzare l’utilizzo degli spazi.
La soluzione in container ha infatti consentito di pre-assemblare la maggior parte delle componenti, garantendo la massima compattezza di costruzione e la riduzione dei tempi di installazione. Il container insonorizzato è stato inoltre progettato per garantire il contenimento delle emissioni acustiche sotto i 55 dB(A) a 10 metri. L’aver installato il gruppo frigo all’interno dello stabilimento di Zanica ha invece consentito di sfruttare al meglio alcuni spazi prima inutilizzati.
Nella progettazione e realizzazione dell’impianto, Intergen ha preso in carico anche tutte le opere di interconnessione dell’isola trigenerativa alle utenze dello stabilimento, secondo la più classica delle soluzioni “chiavi in mano”. Tale modus operandi ha dato a Lamberti l’opportunità di avere un unico referente che potesse garantire l’ottimizzazione dell’impianto nel suo insieme. Nel dettaglio, Intergen non si è limitata al cuore del sistema di produzione di energia elettrica e termica, ma ha gestito anche tutta la distribuzione di acqua calda e refrigerata, oltre alle linee vapore e ai collegamenti elettrici in media tensione, con opportuna progettazione dei collegamenti idraulici ed elettrici.

Controllo in tempo reale anche da remoto
L’utilizzo inoltre di un innovativo sistema di supervisione consente di controllare e modificare in tempo reale, sia da un PC remoto sia in loco, il funzionamento di tutte le componenti dell’impianto di trigenerazione, tenendo quindi sotto controllo continuo le performance dell’unità. Grazie a questo utile strumento è possibile garantire il massimo rendimento elettrico pari al 43,6% e il massimo recupero termico del 44%, per un rendimento totale dell’87,6%, un valore molto elevato per il settore.
Intergen non rappresenta solo un fornitore, ma un vero e proprio partner: oltre alle fasi di progettazione, installazione, messa in funzione, eroga a Lamberti Spa un servizio Full Service di customer care attivo 7 giorni su 7, 365 giorni l’anno, in grado di intervenire tempestivamente, garantendo sempre le massime prestazioni delle unità installate

 

 

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

Contatti

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com

Top
I cookie ci aiutano a rendere i nostri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Navigando questo sito accetti il loro utilizzo secondo la policy vigente.