Un pompaggio efficiente per la produzione di oli essenziali

Nei suoi due stabilimenti di produzione in Calabria, Capua 1880 produce oli essenziali di alta qualità ottenuti dagli agrumi (in particolare dal bergamotto) ottenuti per distillazione in evaporatori a film sottile. Su tutti i distillatori l’azienda ha scelto di utilizzare impiega solo pompe per vuoto a vite COBRA di Busch. Vediamo perché.

di Uli Merkle (*)

(*) Global Marketing Busch Dienste GmbH - Busch Pompe e Sistemi per Vuoto

La produzione di oli essenziali di alta qualità ottenuti dagli agrumi è la competenza principale dell'azienda calabrese Capua 1880. Questi oli vengono utilizzati in molti settori, come note di testa nella produzione di profumi o per l'aromatizzazione dei generi alimentari. Dopo aver ottenuto l'emulsione di acqua e olio dalla scorza dei frutti, gli oli grezzi separati vengono raffinati mediante processi di distillazione. In questo modo si ricavano oli di estrema purezza caratterizzati da una decisa nota aromatica, senza interferenze nell'aroma e nel colore da parte di altri ingredienti.

I processi di distillazione si svolgono in evaporatori a film sottile o in distillatori molecolari a seconda del tipo di olio essenziale e Capua 1880 si affida alla tecnica del vuoto di Busch Pompe e Sistemi per Vuoto; su tutti i distillatori impiega esclusivamente pompe per vuoto a vite senza fluidi operativi COBRA. Le pompe per vuoto a frequenza controllata garantiscono in modo preciso e affidabile il livello di pressione desiderato assicurando così, unitamente alla temperatura, la qualità dei prodotti richiesta.

 

Oli essenziali ed essenze eteriche di alta qualità

Capua 1880 produce sin dal 1880 essenze ricavate dagli agrumi. I due stabilimenti di produzione sono situati in Calabria, al centro della più grande zona di produzione di bergamotto, un ibrido tra limone e arancia amara, coltivato specificamente per l'estrazione di oli essenziali. Dalla Calabria proviene più del 95% della produzione mondiale di bergamotto e Capua 1880 è il più grande produttore al mondo di essenze naturali italiane ottenute da questo frutto. Ma gli oli essenziali vengono estratti anche da limoni, arance, arance rosse e mandarini. Gli agrumi vengono raccolti da ottobre a maggio e lavorati proprio in questi mesi presso lo stabilimento di Reggio Calabria di Capua 1880. Il processo di estrazione dell'olio è simile per tutti gli agrumi. Su 12 linee di produzione, gli oli essenziali vengono estratti meccanicamente dalla scorza dei frutti. Gli oli grezzi così estratti vengono raffinati nel corso di tutto l'anno nello stabilimento di Campo Calabro. Oltre a un sistema di produzione all'avanguardia, un accurato controllo della qualità assicura che questi olii essenziali siano esattamente come richiesto dalle specifiche dei vari clienti. Il 95% delle essenze di bergamotto prodotte con questo processo è destinato alla produzione di profumi. Numerosi produttori di profumi, tra i più noti a livello mondiale, utilizzano l'olio di bergamotto di Capua 1880. Il rimanente 5% viene impiegato nell'industria delle bevande per l'aromatizzazione.

 

La scelta dei distillatori molecolari

Su un totale di cinque linee di distillazione, gli oli grezzi estratti vengono inizialmente raffinati e successivamente immagazzinati temporaneamente in atmosfera controllata.

La distillazione degli oli essenziali grezzi deve essere effettuata riducendo al minimo l'impatto sul prodotto, affinché le fragranze rimangano intatte. Per questo motivo, già alla fine degli anni '90, in Capua 1880 si decise di convertire l'alimentazione del vuoto degli evaporatori a film sottile e dei distillatori molecolari alla tecnologia del vuoto a vite a secco delle pompe COBRA di Busch. Le pompe per vuoto ad anello liquido utilizzate in precedenza raggiungevano solo un vuoto da 40 a 60 millibar, per cui l'evaporazione doveva essere raggiunta a una temperatura più elevata anche a secondo del tipo di frutto. Tutti gli evaporatori a film sottile sono ora dotati di pompe per vuoto a vite COBRA, che mantengono un vuoto permanente molto più alto. Questa caratteristica offre il vantaggio di poter eseguire i processi di distillazione a temperatura ambiente. Temperature ambiente diverse o anche oli diversi possono richiedere regolazioni di precisione del vuoto di esercizio e della capacità di aspirazione della pompa per vuoto. Questo è possibile semplicemente controllando il motore di azionamento della pompa a frequenza regolata.

I distillatori molecolari lavorano con pressioni ancora più ridotte rispetto alle precedenti. Pertanto, a monte dei distillatori sono installati booster per le pompe per vuoto a vite COBRA. Anche questi booster per vuoto sono azionati da motori a frequenza controllata, ma possono anche essere regolati in funzione delle esigenze. Nella distillazione molecolare, le pressioni di esercizio esatte dipendono dagli oli da distillare. Le temperature di esercizio sono in genere leggermente più alte della temperatura ambiente, ma decisamente inferiori rispetto a quelle raggiunte in precedenza con le pompe per vuoto ad anello liquido.

 

Compressione del gas senza fluidi operativi

Le pompe per vuoto a vite COBRA di Busch sono state sviluppate specificamente per applicazioni che richiedono pressioni più basse e una compressione senza fluidi operativi dei gas e vapori aspirati, ad esempio per escludere una contaminazione del gas o vapore con un fluido operativo.

La differenza principale rispetto alle pompe per vuoto ad anello liquido utilizzate in passato risiede nel fatto che le pompe per vuoto a vite COBRA non necessitano di fluidi operativi per la compressione del gas di processo. Si parla quindi di pompe per vuoto a vite "a secco".

Nelle pompe per vuoto a vite COBRA, due rotori a vite girano in direzioni opposte. I vapori aspirati vengono intrappolati tra le singole spirali delle viti, compressi e trasportati all'uscita di scarico. Durante il processo di compressione non si ha alcun contatto né tra i due rotori a vite né fra essi e il cilindro. Questo principio di funzionamento è reso possibile dalla precisione di lavorazione e dalla sottilissima fessura tra le parti in movimento, garantendo inoltre una ridotta pressione finale <0,1 mbar.

Le pompe per vuoto a vite COBRA sono dotate di raffreddamento a liquido che assicura una distribuzione uniforme del calore sull'intero corpo della pompa, al fine di garantire la stabilità termica durante tutto il processo. Grazie al passo variabile delle spirali delle viti si ha una precompressione del gas di processo, per merito della quale sia le temperature del gas sia la potenza assorbita della pompa per vuoto possono essere drasticamente ridotte. In linea di principio, alle temperature più alte le pompe per vuoto a vite a secco lavorano come pompe per vuoto ad anello liquido. In questo modo si esclude la condensazione dei vapori nella pompa e una contaminazione con un fluido operativo.

 

Tecnologia a vite a secco: una scelta con molti vantaggi

Per Capua 1880, il passaggio dalla tecnologia del vuoto ad anello liquido alla tecnologia a vite a secco presenta enormi vantaggi. Il controllo di qualità degli oli essenziali prodotti è stato notevolmente semplificato. I deterioramenti della qualità dovuti alle temperature elevate durante il processo di distillazione possono essere esclusi completamente. Durante la distillazione a pressioni basse tarate con precisione sul prodotto, il processo si svolge in condizioni ottimali e garantisce i migliori risultati per la nota aromatica. Inoltre permette di ottenere un olio incolore completamente trasparente. Con l'eliminazione della tecnica per vuoto ad anello liquido è stata eliminata anche l'acqua come liquido operativo e si sono quindi ridotti i costi associati ad essa e agli interventi di manutenzione.

Capua 1880 ha stipulato con Busch un contratto di manutenzione, che prevede l'ispezione e la manutenzione delle pompe e dei sistemi per vuoto COBRA una volta all'anno da parte di un tecnico dell'assistenza Busch. Non sono necessari altri lavori di manutenzione. In Capua 1880 sono sicuri, ormai da vent'anni, di avere fatto la scelta giusta passando alla tecnologia a vite COBRA di Busch, e di avere raggiunto un nuovo standard di qualità per gli oli essenziali estratti dagli agrumi. 

www.buschvacuum.com/it/it

www.capua1880.com/it/

Letto 54 volte Ultima modifica il Lunedì, 29 Ottobre 2018 16:40

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

Contatti

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com

Top
I cookie ci aiutano a rendere i nostri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Navigando questo sito accetti il loro utilizzo secondo la policy vigente.