FNCF: il convegno nazionale festeggia i 150 anni della Tavola Periodica

Chimici e fisici da tutta Italia riuniti a Roma per “La Sinfonia degli Elementi”, il convegno nazionale organizzato dalla FNCF (la Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici) per celebrare i 150 anni della Tavola Periodica.

Per celebrare il 2019 proclamato “Anno Internazionale della Tavola Periodica degli Elementi Chimici” da parte dell’UNESCO, oggi si è tenuto presso il Life Hotel di Roma “La Sinfonia degli Elementi” il convegno nazionale organizzato dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici (FNCF) per omaggiare uno dei pilastri della scienza. Fil rouge dell’evento sono stati gli elementi chimici e il ruolo centrale che svolgono nella vita di tutte le persone collegando aspetti culturali, economici e politici della società globale.

Afferma Nausicaa Orlandi, Presidente della FNCF: ”Gli elementi chimici sono la musica della natura, costituiscono la materia, sono parte della nostra vita, sono presenti ovunque, sono nella medicina, nelle scienze, nelle tecnologie e nello sviluppo, ma anche nel futuro delle nostre generazioni e del nostro pianeta. Questa giornata, che vede riuniti Chimici e Fisici da tutta Italia, vuole essere un momento di riflessione e dibattito su come il sistema periodico degli elementi abbia cambiato e stia ancora cambiando la società mettendo la nostra categoria sempre di fronte a nuove sfide da affrontare”.

La Sinfonia degli Elementi si è aperta con l’annullo filatelico: il francobollo dell’Anno Internazionale della Chimica, emesso nel 2011, è stato affisso sulla cartolina dedicata all’evento e poi annullato con un timbro riportante la data del convegno e la sigla della Federazione. Un momento speciale a cui sono seguiti i saluti istituzionali dell’On.le Marco Bella, Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera dei deputati, e del Prof. Christopher Brett, Vicepresidente International Union of Pure and Applied Chemistry (IUPAC).

 

Il sistema periodico degli elementi tra letteratura e attualità

Molti gli esponenti nazionali ed internazionali di spicco protagonisti nella prima parte del convegno, tra questi il Prof. Luigi Dei, Rettore dell’Università degli Studi di Firenze che ha tenuto una Lectio Magistralis dal titolo “Primo Levi e il sistema periodico: chimica, letteratura e memoria”. Il suo contributo ha voluto offrire una lettura in chiave scientifica, e con alto tasso divulgativo, di un racconto di Primo Levi presente nel volume ‘Il Sistema Periodico’, in cui il lettore è accompagnato nella storia entrando nelle pieghe dei periodi che rimandano a leggi, fenomeni e scoperte scientifiche.

Commenta il Prof. Dei: “150° della Tavola Periodica di Mendeleev, 100° dalla nascita di Primo Levi: due anniversari significativi che vale la pena ricordare assieme. La Tavola Periodica è l'icona più rappresentativa di tutta la scienza moderna, "Il Sistema Periodico" di Primo Levi è stato considerato dalla Royal Institution of Great Britain il più grande libro di scienza mai scritto: questi due aspetti ci dicono più di ogni altra affermazione quanto sia importante questa doppia celebrazione”.

L'opera "Il Sistema Periodico" del chimico-scrittore Levi è stata ripresa anche nell’intervento del Prof. Alessandro Bacaloni, Direttore del Museo Primo Levi di Roma, secondo il quale ha portato un grande contributo divulgativo della Chimica nel mondo.

“È questa anche la ragione dell’intitolazione del Museo di Chimica della Sapienza che ho l'onore di dirigere”, dichiara il Prof. Bacaloni. Grazie a "Il Sistema Periodico" e al suo autore, la conoscenza storica viene proiettata per il futuro delle nuove generazioni attraverso una divulgazione rigorosa e allo stesso tempo accessibile a tutti».

Uno sguardo diverso lo ha portato, invece, la Prof.ssa Goya, Presidente dell’European Chemical Society: l'associazione sovranazionale che coinvolge 48 società chimiche di 33 paesi diversi e circa 150.000 chimici, e che ha l’obiettivo di promuovere il ruolo e l'immagine delle scienze chimiche tra i responsabili politici e il pubblico in generale, oltre che presentare la Chimica come fornitore essenziale e indispensabile di soluzioni alle sfide globali.

“Da quando abbiamo iniziato a celebrare il 150° anniversario della Tavola Periodica”, afferma la Prof.ssa Goya, “EuChemS ha sviluppato un unico sistema per evidenziare sia la disponibilità residua sia la vulnerabilità di tutti i 90 elementi che lo compongono. Dobbiamo sforzarci di prenderci cura e proteggere i nostri elementi in pericolo”.

In occasione di IYPT2019, EuChemS ha infatti realizzato una tavola periodica con un’idea unica e diversa da quella normale. Una Tavola Periodica dell’abbondanza che rappresenta i 90 principali elementi catalogati a seconda della quantità relativa ancora disponibile sul nostro pianeta e del rischio che questi si esauriscano in fretta. Questa tabella è stata recepita molto bene tanto da essere stata tradotta in 29 lingue e ampiamente divulgata, oltre ad essere ripresa dai media di tutto il mondo. Inoltre, il 22 gennaio 2019, è stata pubblicata ufficialmente al Parlamento Europeo diventando oggetto di numerose lezioni e conferenze.

 

Il ruolo fondamentale dei Chimici nella società di oggi

Nella seconda parte dell’evento, il focus è si è spostato anche sul ruolo fondamentale svolto dai professionisti Chimici nello sviluppo di molti aspetti della società di oggi. Cinque le tavole rotonde trattate da esponenti del mondo delle istituzioni, della ricerca e dell’industria: si è parlato del ruolo degli elementi nel campo della nutrizione e della valutazione dei rischi per la sicurezza alimentare così come nel settore della tutela della salute. Ma non solo. Tra i temi discussi, si è parlato anche delle nuove frontiere della ricerca applicativa, degli elementi per la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale, e infine, dell’importanza degli elementi per uno sviluppo industriale, tecnologico e sostenibile.  

www.chimici.it

Letto 143 volte

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

Contatti

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com

Top
I cookie ci aiutano a rendere i nostri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Navigando questo sito accetti il loro utilizzo secondo la policy vigente.