Fornitura di ossigeno e azoto per cracking di etano

Air Liquide firma un contratto di fornitura a lungo termine per fornire ossigeno e azoto, attraverso la sua rete di tubazioni, all'impianto di cracking di etano di GCGV. La società prevede anche di costruire una nuova Air Separation Unit in Texas.

Air Liquide ha firmato un contratto a lungo termine con Gulf Coast Growth Ventures (GCGV), una joint venture detenuta in parti uguali tra ExxonMobil e SABIC, per fornire ossigeno e azoto, attraverso la sua rete di tubazioni, all'impianto di cracking di etano di GCGV che sarà realizzato vicino a Corpus Christi, in Texas. Nell’ambito di questo accordo, e per fornire volumi aggiuntivi, Air Liquide prevede di investire circa 140 milioni di dollari per costruire una nuova Air Separation Unit di grande capacità a Bay City, in Texas, e le infrastrutture correlate.

Air Liquide fornirà 2.000 tonnellate al giorno di ossigeno e 900 tonnellate al giorno di azoto all'impianto di cracking di etano da 1,8 milioni di tonnellate all’anno che sarà realizzato da GCGV. Air Liquide costruirà inoltre circa 13 chilometri supplementari di tubazioni per collegare GCGV alla sua rete (Gulf Coast Pipeline System), rafforzando così la sua capacità nella regione del Golfo del Messico degli Stati Uniti e la sua posizione nel bacino industriale in costante crescita di Corpus Christi, dove è presente da metà degli anni 30 del secolo scorso.

Oltre a soddisfare completamente le esigenze di ossigeno e azoto del nuovo impianto petrolchimico di GCGV, la capacità produttiva della nuova ASU di Bay City, collegata con l'estesa rete di tubazioni di Air Liquide lungo la Gulf Coast, le consentirà di dismettere asset meno recenti ed efficienti. Modernizzando i suoi asset produttivi, Air Liquide apporta una maggiore competitività ai suoi clienti sul lungo termine, riducendo al contempo l'intensità di carbonio delle sue attività e contribuendo in questo modo al raggiungimento dei suoi obiettivi climatici al 2025.

 

Grazie alla capacità di Air Liquide di fornire grandi volumi di ossigeno e azoto tramite la sua rete integrata di produzione e distribuzione, i clienti del Gruppo possono beneficiare di una fornitura sicura, flessibile ed affidabile per soddisfare le loro crescenti esigenze.

Michael Graff, Executive Vice President e membro del Comitato Esecutivo del Gruppo Air Liquide, ha affermato: “Air Liquide è orgogliosa di far parte di questo progetto di rilevanza mondiale e di collaborare con leader industriali del settore come ExxonMobil e SABIC. Questo contratto a lungo termine e l'investimento nella nuova ASU di Bay City, in Texas, testimoniano la forte posizione e le estese capacità di Air Liquide nella regione del Golfo del Messico degli Stati Uniti ed il suo impegno a fornire ai clienti soluzioni sostenibili e performanti per soddisfare le loro crescenti esigenze in modo sicuro, affidabile ed eccellente.” 

www.airliquide.com

Letto 349 volte Ultima modifica il Venerdì, 19 Luglio 2019 15:07
Etichettato sotto

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

Contatti

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com

Top
I cookie ci aiutano a rendere i nostri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Navigando questo sito accetti il loro utilizzo secondo la policy vigente.