Here we find the most significant machines and technologies that Bosch Packaging Technology presented at CPhI Worldwide in Frankfurt (5 - 7 November).

Romaco will take advantage of this year’s P-MEC in Delhi to show a selection of its tableting and packaging solutions. The pharmaceutical machinery manufacturer specialises in engineering technologies for solid pharmaceuticals.

Al CPhI Worldwide (Francoforte, dal 5 al 7 novembre) Steriline porta la Robotic Nest Filling Machine da laboratorio (RNFM - LAB), soluzione di aseptic processing destinata non alla produzione, ma alle prime fasi di ricerca e sviluppo del farmaco.

Since 2012, the Cleanroom Award has been presented at the international trade fair for contamination control and cleanroom technology, and it has become a highly respected honour within the industry. Here we can find who are the eight finalists for the Cleanzone Award 2019.

Frost & Sullivan’s latest analysis, “Global Pharmaceutical Functional and Multifunctional Excipients Market, Forecast to 2023”, reveals that the development of innovative drug delivery technologies, a growing generic and biosimilar drug market, and aging population are key factors increasing demand for functional and multifunctional excipients in the pharmaceutical industry.

CPhI Worldwide will return for its 30th year on 5-7 November 2019 at Messe Frankfurt in Frankfurt, Germany. The event unites the pharma industry, with six events covering all aspects of the supply chain, from ingredients and finished dosage to machinery, packaging, outsourcing and biopharmaceuticals.

FPS annuncia il 3° Workshop sulla Micronizzazione, che si terrà presso la sede operativa dell’azienda a Fiorenzuola d'Arda (PC), martedì 15 ottobre. I partecipanti trascorreranno una giornata di formazione, focalizzata sull’ultimo studio pubblicato da FPS e Sanofi su “Jet milling industrialization of sticky API using QbD”.

di Gabriele Modini

La dermatite atopica è una patologia infiammatoria cronica che colpisce la cute del viso e del corpo di neonati, bambini e adulti. Qui una foto tipica di una persona che ne è affetta.

Considerata fino a poco tempo fa, una malattia prevalentemente dei bambini con tendenza a scomparire con l’avanzare dell’età, si sta invece affermando come patologia che può persistere o avere insorgenza nell’età adulta. Nelle forme moderate-gravi, è caratterizzata da lesioni che possono coprire la maggior parte del corpo, spesso accompagnate da secchezza, ferite essudanti e prurito intenso e persistente, uno dei sintomi più difficile da sopportare per i pazienti. Viene compromessa pesantemente la qualità di vita dei pazienti, con disturbi del sonno e un aumento di sintomi di ansia e depressione. Si è recentemente compreso come la dermatite atopica non sia solo una malattia cutanea: le lesioni sulla pelle, tipiche della dermatite atopica, infatti, sono solo la manifestazione visibile di un’infiammazione di tipo allergico e immunomediato sottostante. Il “difetto di barriera epidermica”, inoltre, è spesso solo il punto di inizio di quella che viene definita “marcia atopica”: la correlazione e l’occorrenza conseguente o simultanea tra diverse malattie atopiche, come l’asma, la rinite allergica, allergie alimentari, ecc.

 

I sintomi

La dermatite atopica può manifestarsi in modi diversi. Sintomi tipici sono: arrossamento, prurito intenso e persistente, desquamazione e lesioni cutanee, a volte accompagnate da essudazione superficiale e infezioni. Nei primi anni di vita sono prevalentemente colpite le zone delle guance e del mento, la piega del collo, le braccia e le gambe. Dopo il primo anno di età la dermatite atopica interessa maggiormente il volto, le mani, le pieghe dei gomiti e delle ginocchia.

Nell’età adulta, interessa specialmente le regioni palpebrali e periorale, il collo e le mani, dove è aggravata dal contatto con sostanze irritanti. Il prurito è uno dei sintomi più invalidanti della dermatite atopica: spesso persistente e incontrollabile, provoca nella persona un bisogno continuo di grattarsi, con conseguenti escoriazioni, lesioni, sanguinamento, ispessimento della pelle e infezioni.

Ecco, nel dettaglio, alcuni dati sulla qualità di vita da un recente studio[i]:

  • nell’86% dei casi, i pazienti con dermatite atopica grave hanno riportato sintomi di prurito tutti i giorni;
  • il 61% dei pazienti con dermatite atopica moderata-grave ha riportato una severità del prurito di intensità tale da essere insopportabile;
  • il 55% dei pazienti ha riportato un sonno disturbato per 5 o più giorni a settimana;
  • per il 44% dei pazienti con dermatite atopica grave la propria vita sociale e ricreativa risulta compromessa;
  • più del 50% degli adulti con DA ha riportato sintomi di depressione e/o ansia.

Circa la metà dei pazienti presenta problemi di produttività lavorativa o assenteismo proprio a causa dello stress correlato alla malattia. È anche importante notare che i pazienti vanno più frequentemente incontro a incidenti di varia natura o infortuni lavorativi.

La diagnosi, che va eseguita da un dermatologo esperto, deve comunque essere molto accurata, perché in alcuni individui la dermatite atopica può essere confusa con altre patologie, come scabbia, micosi o linfomi cutanei; in questi casi è necessario procedere a diagnosi differenziali talvolta complesse e indagini diagnostiche strumentali quali la biopsia cutanea.

La dermatite atopica è una tra le condizioni dermatologiche più diffuse e problematiche nei Paesi industrializzati: colpisce il 5-20% dei bambini e il 5-8% degli adulti. Nel 40-60% dei casi tende a scomparire durante l’adolescenza, ma si possono anche avere recidive oppure una prima comparsa della malattia in età adulta (33%).

 

Una terapia risolutiva

E' oggi disponibile in Italia dupilumab, la prima terapia biologica rimborsata dal Servizio Sanitario Nazionale per il trattamento della dermatite atopica grave in pazienti adulti per i quali il trattamento con ciclosporina è controindicato, inefficace o non tollerato. Grazie ai risultati dimostrati negli studi clinici e alla capacità di offrire una risposta per una patologia che non aveva trattamenti efficaci a lungo termine, dupilumab è il primo farmaco biologico indicato per una patologia dermatologica non oncologica a essere inserito nell’elenco dei farmaci innovativi dell’Agenzia italiana del Farmaco (AIFA).

Prodotto nelle cellule ovariche di criceto cinese (CHO) mediante la tecnologia del DNA ricombinante, dupilumab è disponibile nella forma di siringhe pre-riempite da 300 mg per iniezione sottocutanea. La prima dose raccomandata è di 600 mg (due iniezioni da 300 mg), seguita da una dose di 300 mg ogni due settimane per mezzo di iniezione sottocutanea. Sviluppato da Sanofi e Regeneron Pharmaceutical Inc. è autorizzato in Italia da settembre 2018 per il trattamento di adulti con dermatite atopica da moderata a grave.

www.sanofi.com

 

                       

 

Il 17 ottobre prossimo presso il Four Points by Sheraton in Via Gerolamo Cardano 1, si terrà l’evento “Lean Lab 2019 - X Edizione - Insieme per un laboratorio snello e digitale”. Ideato e promosso da LifeBee, si tratta di uno dei più importanti momenti di approfondimento professionale dedicato ai Laboratori di Analisi del settore Life Science.

Grazie a 40 anni di esperienza ingegneristica e a un know-how altamente qualificato, TECNinox è in grado di costruire impianti dagli elevati standard tecnologici. In particolare, il passaggio dal campo micrometrico a quello nanometrico, necessario nei processi di emulsione fine (in cui il diametro medio dei globuli è inferiore a 2 µm), rappresenta una vera e propria sfida vinta dall’azienda di Parma.

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

Contatti

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com

Top
I cookie ci aiutano a rendere i nostri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Navigando questo sito accetti il loro utilizzo secondo la policy vigente.