AboutPharma Digital Awards 2019: candidature fino al 13 settembre

Fino al 13 settembre possibile inviare la propria candidatura al premio più prestigioso destinato a industrie, società e pubblica amministrazione che operano nel settore della salute.

Teresa Minero è fra i 25 giurati che selezioneranno i vincitori del premio AboutPharma Digital Awards 2019. “Sono onorata di far parte della giuria di AboutPharma Digital Awards, un panel particolarmente ricco di competenze, con tanti e diversi punti di vista. Tutto per dare la meritata evidenza a chi, grazie alla innovazione digitale, contribuisce a migliorare la salute dei cittadini e la sostenibilità del sistema sanitario. Candidatevi sino al 13 settembre!”

Premiazione il 7 novembre a Milano!

Gli AboutPharma Digital Awards sono diventati in questi anni un appuntamento atteso per i protagonisti della digital transformation nel settore della salute. Sono ben sette le novità in programma per l’edizione 2019, come riportato da Giulia Venditti sul magazine del sito www.aboutpharma.com

 

  1. One mission. One health.

È il nuovo pay-off degli AboutPharma Digital Awards. Se è vero che il “nome è presagio”, nel nostro caso si tratta di una vera e propria missione. Un’unica salute di tutti, la cui valutazione deve basarsi su un approccio globale e multidisciplinare dei bisogni, al fine di promuovere la dignità e la qualità della vita delle persone in accordo con quanto già affermato dall’Organizzazione mondiale della Sanità.

 

  1. Categorie rivisitate

Anche quest’anno sono ammessi al premio tutti i progetti ideati da società farmaceutiche, industria dei dispositivi medici, consumer health, biotecnologie, da agenzie di comunicazione o software house, pubbliche amministrazioni, centri di ricerca, università e società scientifiche. A differenza invece delle passate edizioni ci sono ben quattro new entry tra le categorie proposte: Wellness e lifestyle, Hta, patient e market access, Digital health partnership e Animal health. Wellness e lifestyle è la categoria dedicata ai progetti che promuovono il benessere psicofisico e un corretto stile di vita.

Hta, patient e market access accoglie le iniziative che permettono il dialogo con gli stakeholder, con le istituzioni e con le associazioni. Digital health partnership è il contenitore dedicato alle collaborazioni con altri attori del panorama sanitario, quali start-up, società scientifiche, fondazioni, associazioni di pazienti, istituzioni, università e istituti di ricerca. Dulcis in fundo, Animal health, un ambito molto caro ad Hps-AboutPharma che solo pochi mesi fa ha battezzato il nuovo magazine di approfondimento sul tema. La categoria decreterà il miglior progetto sulla salute animale, pertinente sia al settore degli animali da compagnia sia a quello degli animali da reddito, capace di coinvolgere i diversi attori della filiera come veterinari, farmacisti, allevatori, istituzioni e grande distribuzione.

 

  1. Best Social Company e Best Digital Company

La proclamazione della Best Social Company e della Best Digital Company rappresenta il momento più atteso della serata di premiazione. Una certa tensione competitiva pervade la sala fino alla lettura del fatidico “the winner is…” e testimonia da una parte la caparbietà dei team di comunicazione, marketing e digital innovation delle aziende in gara, dall’altra la sana voglia di ricevere un riconoscimento che negli anni è diventato sempre più autorevole e prestigioso. Quest’anno però le company saranno costrette a “faticare” di più per guadagnarsi la targa.

Le regole del gioco si inaspriscono per la Best Social Company e richiedono l’indicazione dei social media presidiati, gli obiettivi raggiunti a seconda dei target prefissati e alcuni Kpi per valutarne i risultati. Sarà eventualmente possibile indicare anche piani di training interni per l’utilizzo corretto delle piattaforme social e eventuali introduzioni di policy aziendali per i dipendenti. Per la Best Digital Company verrà complessivamente valutato il livello di digitalizzazione aziendale e viene richiesto di presentare una case history di successo ottenuta grazie alla digitalizzazione di una o più aree aziendali.

 

  1. Technology Awards

Più spazio alla tecnologia. Durante la cerimonia di gala verrà assegnato, per la prima volta, il Technology Awards, un riconoscimento speciale al progetto che si distinguerà per l’originalità e la creatività nell’utilizzo di strumenti avanzati come chatbot, realtà aumentata, intelligenza artificiale, blockchain, realtà virtuale o nella commistione di più tecnologie.

 

  1. La giuria

Nel corso di questi anni abbiamo registrato molteplici feedback da parte dei partecipanti di cui abbiamo puntualmente fatto tesoro per la realizzazione dell’edizione successiva. Tra i più graditi apprezzamenti raccolti, la capacità di HPS-AboutPharma di mantenere il ruolo di arbitro in tutte le fasi del premio, non partecipando in modo diretto o indiretto alla valutazione dei progetti candidati.

Per questo motivo abbiamo scelto di ampliare ulteriormente la giuria arricchendola di nuove figure professionali per poter garantire la massima collegialità nel giudizio dei progetti candidati. Debuttano in giuria alcuni membri di Facebook e Google e giornalisti di autorevoli testate. Verrà dato più spazio alle associazioni dei pazienti e confermata la compagine istituzionale che ha sempre contraddistinto per autorevolezza e serietà il premio.

Nessuno però, a parte il team strettamente necessario per l’organizzazione della premiazione, conoscerà fino alla fine i nomi dei vincitori prima dell’apertura della busta. Questa la nostra scelta anche per l’edizione 2019, per continuare a respirare quel clima di suspense che gli Awards sono stati in grado di creare.

 

  1. I criteri di selezione

Anche quest’anno sono tre i criteri di selezione. L’engage, confermato anche in questa edizione, si riferisce alla capacità di un progetto di coinvolgere uno specifico target prefissato negli obiettivi. Solo come indicazione di massima, sul sito dedicato al contest sono riportati alcuni indici di engage, ma ogni candidatura potrà dare rilevanza a quelli che ha ritenuto strategici alla realizzazione dei lavori. Come per il 2018, per “impact” si intende l’insieme dei risultati concreti, anche preliminari, riscontrati dall’applicazione del progetto. Si è scelto di introdurre il concetto di “create” come capacità di proporre un progetto originale con un approccio innovativo.

 

  1. Il Digital insight Lab

Quest’anno gli AboutPharma Digital Awards non terminano con la serata di premiazione ma con il Digital insight Lab, un laboratorio all’interno del quale alcune delle aziende candidate potranno presentare i lavori più significativi dell’edizione appena conclusa. Si tratterà un vero e proprio momento dedicato all’approfondimento dei principali topic emersi durante la competizione, alla discussione sulle sfide superate e sugli impatti della digitalizzazione, in uno spazio di confronto per condividere conoscenze e competenze. Nonostante le tante novità in serbo in questa edizione vogliamo ripartire dalle parole di Giulio Zuanetti, chairman di Hps, con cui ci siamo salutati lo scorso 25 ottobre: “i progetti digitali non servono per curare il paziente, ma per prendersi cura della persona”. Cioè, one mission, one health.

www.aboutpharmadigitalawards.com

www.lifebee.eu

Letto 126 volte Ultima modifica il Giovedì, 18 Luglio 2019 15:34
Etichettato sotto

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

Contatti

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com

Top
I cookie ci aiutano a rendere i nostri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Navigando questo sito accetti il loro utilizzo secondo la policy vigente.