POWTECH 2019: focus sull’ingegnerizzazione dei processi

È in corso a Norimberga, dal 9 all’11 aprile, POWTECH, la fiera di riferimento a livello mondiale per l’ingegnerizzazione dei processi meccanici, in particolare per il trattamento delle polveri e dei solidi in bulk e per le tecnologie delle particelle. Presente alla manifestazione, ICP - Rivista dell'industria chimica è stato distribuita nel suo fascicolo di aprile, che contiene anche il supplemento in lingua inglese Italian Technology.

 

Si sta svolgendoin questi giorni POWTECH si svolgerà dal 9 all’11 aprile 2019 al Centro Esposizioni di Norimberga. Nei sei padiglioni espositivi i riflettori saranno puntati sulle novità e sui nuovi approcci nel solid handling per le industrie di processo. Ed ecco che i tecnici esperti in polveri e materiali sfusi di tutto il mondo sono chiamati con piacere a esaminare dal vivo le tecnologie e le soluzioni degli espositori.

Know-how e tecnologie specifiche per il comparto chimico, farmaceutico e alimentare, quello del vetro e della ceramica, nonché quello edile, minerario, estrattivo e del recycling, saranno presentati in due forum specialistici e in una speciale area interattiva.

Nei vari stand i visitatori riceveranno risposte concrete per tutte le sfide che si trovano ad affrontare. Parallelamente al POWTECH 2019 si terrà PARTEC, il congresso internazionale sulla tecnologia delle particelle: quest’anno sotto il motto "Particles for a better Life".

 

Espositori e visitatori da tutto il mondo

Al POWTECH 2019 gli espositori presenteranno le ultime novità nel campo dei processi meccanici legati a prodotti solidi e/o in polvere, come frantumazione, agglomerazione, separazione, vagliatura, miscelazione, stoccaggio e movimentazione. I relativi impianti e macchinari sono elementi fondamentali per i processi produttivi di molti settori.

"Gli attuali megatrend nell’industria, come ad esempio lo stoccaggio dell’energia o l’Addictive Manufacturing, non sono ipotizzabili senza tecnologie meccaniche di processo che siano all’avanguardia. Tra le altre cose a POWTECH 2019 guarderemo proprio anche a questi nuovi scenari applicativi", afferma Beate Fischer, responsabile del POWTECH, che trae inoltre un bilancio provvisorio positivo dalla fase preparatoria del salone: "Attualmente, a pochi mesi dall’apertura del salone, risulta già occupato oltre l’80% della superficie espositiva."

Al POWTECH gli operatori professionali in visita incontreranno ancora una volta leader del settore e aziende innovative provenienti da tutto il mondo. Attualmente si registrano iscrizioni da 27 Paesi e hanno già annunciato la propria presenza stand collettivi dal Giappone, dalla Cina e dalla Spagna. In occasione dello scorso POWTECH 2017 il 39% degli espositori e il 40% dei visitatori hanno raggiunto Norimberga dall’estero.

Nuova distribuzione dei padiglioni

Al POWTECH 2019 oltre ai consueti padiglioni 1, 2, 3, 4 e 4A verrà aperto anche il padiglione 5. Nel padiglione 2, in particolare, l’Expertenforum (forum degli esperti) sarà il palco per le conferenze e il programma specializzato dedicati al food e al chimico. Il padiglione 3, invece, ospiterà il forum Pharma.Manufacturing.Excellence, tutto incentrato sui processi produttivi nel farmaceutico.

Le conferenze di questo evento saranno curate dall’Arbeitsgemeinschaft für Pharmazeutische Verfahrenstechnik - APV (Gruppo di lavoro per la tecnologia dei processi farmaceutici). Inoltre, come nel 2017, i soci APV avranno accesso anche all’APV lounge.

Da non dimenticare poi le quotidiane dimostrazioni di esplosioni dal vivo nel parco della fiera che attireranno ancora una volta l’attenzione sull’importante tema della protezione antideflagrante.

 

Networking Campus: nuovo laboratorio di idee

Al POWTECH 2019 è stata per la prima volta ai blocchi di partenza una nuova iniziativa, il Networking Campus: si tratta del nuovo laboratorio di idee del POWTECH dedicato alle tecnologie e ai mercati del domani. Il Networking Campus sarà polo d’incontro comunicativo e piattaforma di discussione per giovani ricercatori, start-up e progettisti. Ne costituirà il cuore un palco per conferenze aperto a tutti, dove i partecipanti coinvolgeranno e saranno coinvolti in un programma interattivo secondo il formato barcamp.

Sia che si tratti di brevi relazioni, workshop e discussioni, o di un semplice poster scientifico o di un table-top espositivo, tutti i partecipanti forniranno uno sguardo al futuro della moderna tecnologia delle particelle e dei materiali sfusi."Il Networking Campus sarà, a partire dal 2019, il punto di riferimento per la ‘generazione futuro’. Le soluzioni innovative per le industrie di processo appartengono al DNA del POWTECH. Con il Networking Campus vogliamo creare il missing link tra la tecnologia dei processi e le tecnologie disruptive del futuro che, attualmente, stanno rivoluzionando in modo massiccio l’industria e la vita quotidiana!", spiega Beate Fischer, responsabile del POWTECH.

Il Convegno internazionale sulla tecnologia delle particelle

In occasione di PARTEC, il congresso internazionale per la tecnologia delle particelle, che si terrà a Norimberga in contemporanea a POWTECH presso il Nürnberg Convention Center Ost (ingresso NCC OST) sei relatori di alto calibro saranno fonte di ispirazione grazie alle loro ultime scoperte sul campo.Il filo conduttore di PARTEC 2019 è "Particles for a better life": tra i temi più attuali possiamo citare l’Addictive Manufacturing e le tecnologie per la cattura e la riduzione della CO2. Si prevede che oltre 500 scienziati e ricercatori parteciperanno al congresso (tutto in lingua inglese) a Norimberga.

I risultati dei ricercatori di PARTEC offrono miglioramenti in molte aree della nostra vita quotidiana. "Il tema del congresso 'Particles for a better life' sottolinea il ruolo chiave della ricerca sulle particelle", afferma Stefan Heinrich, presidente di PARTEC 2019. "Nel 2019, accanto alle applicazioni tradizionali, ci concentreremo anche su tecnologie d'avanguardia per esempio dalle scienze della vita, la produzione di energia, le tecnologia per la protezione ambientale, fino all’Addictive Manufaturing e alla stampa 3D. Il congresso esplorerà come la tecnologia delle particelle può aiutare tutte queste applicazioni a evolversi e a progredire."

L'evento è sponsorizzato da BASF, Beckman Coulter, LUM, Malvern Panalytical e Sympatec.

PARTEC ed è promossa la VDI - Association of Process and Chemical Engineering (GVC).

www.powtech.de

www.partec.info

Letto 45 volte Ultima modifica il Giovedì, 11 Aprile 2019 15:35
Etichettato sotto

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

Contatti

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com

Top
I cookie ci aiutano a rendere i nostri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Navigando questo sito accetti il loro utilizzo secondo la policy vigente.