Apre le porte Pharmintech Exhibition 2019

Si è aperta  l’edizione 2019 di Pharmintech Exhibition, alla presenza del Presidente di Pharmintech Srl, Antonio Bruzzone. “Sono 321 gli espositori presenti, 115 le aziende provenienti dall’estero, il 36% del totale. Luca Baraldi, Responsabile Centro Studi UCIMA, ha presentato i primi dati di Pharmintech Monitor, l’osservatorio con i dati del mercato e le previsioni future del settore. Nel corso della manifestazione è stato distribuito ICP di aprile con il supplemento in inglese Italian Technology.

A Bologna dal 10 al 12 aprile l’eccellenza delle tecnologie produttive per la filiera del farmaco torna protagonista, allargando il target a segmenti con forti affinità tecniche e di mercato quali il nutrizionale, le biotecnologie, i dispositivi medici ed i prodotti per la cura della persona.

“Pharmintech Exhibition 2019, manifestazione triennale di BolognaFiere, è un momento importante di aggiornamento sull’innovazione tecnologica della filiera Life Science”, dichiara Gianpiero Calzolari, Presidente di BolognaFiere. “I Padiglioni 16 e 21 di BolognaFiere ospitano oltre 320 espositori. Pharmintech garantisce adeguata visibilità e concrete opportunità di business all’intero comparto e alle eccellenze produttive, offrendo una panoramica delle soluzioni più avanzate per il processo, il confezionamento, la strumentazione, il packaging, le soluzioni di gestione dell’impianto e della supply chain, oltre a tecnologie digitali e d’automazione applicate al settore, dall’IoT - Internet of Things alle soluzioni per la governance dei dati. La manifestazione è l’unica vetrina a livello fieristico in Italia dove le eccellenze del packaging e del processing in ambito life science hanno la giusta visibilità.”

“A questa edizione di Pharmintech, l’Italia si presenta con il recente risultato ottenuto a livello europeo”, dichiara Sergio Dompé, Presidente di Pharmintech Exhibition. “Il nostro Paese si è infatti guadagnato il primato come produttore farmaceutico in Europa con 44 miliardi di euro di valore, considerando anche l’indotto, e 2,7 miliardi di euro investiti in produzione, ricerca e sviluppo. L’edizione 2019 di Pharmintech rappresenta l’ulteriore stimolo all’intero mondo delle life science per accrescere ulteriormente il proprio know how e per traguardare il prossimo futuro, in cui questa industria dovrà accompagnare la profonda trasformazione in atto nella nostra società, consentendo il miglioramento della qualità della vita dell’intera popolazione.”

 

Parola d’ordine: internazionalità

A Pharmintech 2019 è attesa una significativa presenza di visitatori dall’estero, grazie alle numerose azioni promozionali che hanno coinvolto operatori provenienti dai più importanti mercati per il settore, e sui quali è stata indirizzata una forte attività di incoming.

A Bologna sono presenti buyer internazionali attentamente profilati e selezionati con il supporto del Ministero dello Sviluppo Economico e in collaborazione con UCIMA - Unione dei Costruttori Italiani di Macchine Automatiche per il Confezionamento e l’Imballaggio e ITA – Italian Trade Agency. Tra le delegazioni in visita, le rappresentanze di Algeria, Egitto, Etiopia, Ghana, Nigeria, India, Israele, Marocco, Messico, Polonia, Russia, e Turchia.

 

Pharmintech Monitor

Per garantire ai visitatori e alle aziende presenti uno sguardo ampio, articolato e dal respiro internazionale su un settore ad elevata complessità scientifica e tecnologica, dove i dati e la loro analisi fanno la differenza, Pharmintech presenta Pharmintech Monitor, l’Osservatorio di Pharmintech Exhibition. Grazie alla collaborazione con il Centro Studi UCIMA, un pool di esperti e analisti ha studiato i mercati di riferimento per il Life Science, offrendo prospettive e punti di osservazione privilegiati, basati su dati economici, statistiche e studi di settore: dalle percentuali di crescita a livello mondiale, ad uno sguardo più particolareggiato sulla situazione nei mercati chiave – Europa e Stati Uniti.

Pharmintech Awards, il premio dedicato ai progetti più innovativi in ambito Life Science

Con la collaborazione di Fondazione Golinelli e G-Factor - l’incubatore–acceleratore rivolto a realtà imprenditoriali emergenti, inaugurato il 25 febbraio a Bologna - Pharmintech 2019 promuove le 10 start-up più promettenti selezionate da un team di scienziati ed esperti di impresa tra oltre 124 progetti che hanno partecipato alla Call for Ideas &Start-up First Edition 2018 Life Science Innovation.

Tra i 10 progetti selezionati, Pharmintech premia il progetto più interessante a livello industriale, con il supporto dei partner della manifestazione. Pharmintech condivide dunque con Fondazione Golinelli e G-Factor l’obiettivo di favorire l’integrazione tra ricerca scientifica, industria e mercato mettendo al centro i giovani e le loro idee di impresa.

La cerimonia di premiazione si terrà nel corso della Pharmintech Start-up Night, serata di gala su invito in programma per giovedì 11 aprile presso l’Opificio Golinelli di Bologna. Leggereret il reprot dell'evento su ICP di maggio.

 

www.pharmintech.it

Letto 170 volte Ultima modifica il Giovedì, 11 Aprile 2019 15:54
Altro in questa categoria: « CSV Active: affidabile e competente

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

Contatti

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com

Top
I cookie ci aiutano a rendere i nostri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Navigando questo sito accetti il loro utilizzo secondo la policy vigente.