mcT Petrolchimico: ecco il programma completo

Il 29 novembre a S. Donato Milanese è di scena mcT Tecnologie per il Petrolchimico, l’evento verticale di riferimento per i professionisti del Petrolchimico, dell’Oil&Gas e dell’Industria di Processo. QUI trovate l’elenco delle aziende presenti. Riportiamo il programma completo dei tre convegni e dei workshops pomeridiani.

Il Petrolchimico nell’era di Industria 4.0: i nuovi orizzonti di Innovazione e Digitalizzazione (9.00 - 13.30)

in collaborazione con AIS Associazione Italiana Strumentisti - I.S.A. Italy Section

Richiesti crediti formativi per i ingegneri.

L’impiego di nuove tecnologie, necessarie per trasformare le realtà produttive in impianti basati su processi puliti e sostenibili, e in contemporanea la digitalizzazione dei settori ingegneristici, costruttivi, gestionali e manutentivi stanno trasformando tutte le realtà che operano nella filiera dell’Oil&Gas e del Petrolchimico.

Il coinvolgimento di aziende leader del settore, di associazioni e di produttori, vuole essere un’occasione per dare evidenza su iniziative, collaborazioni, studi e ricerche rivolte a dare una nuova veste al settore petrolchimico.

Si partirà da contributi di Saipem in merito all’impiego di nuove tecniche, quale la stampa additiva, ed esempi concreti di tecnologie innovative per la realizzazione, conduzione e manutenzione di impianti. Avremo poi il contributo delle principali case costruttrici di sistemi e apparecchiature del petrolchimico che illustreranno le tecnologie innovative introdotte nelle loro produzioni per rispondere alle nuove necessità del mercato

 

Introduzione alle tematiche del convegno

Carlo Perottoni, Emanuele Baggi, Anna Perego - AIS & ISA Italy Section

 

Trasformazione digitale per l'ingegneria e l'esecuzione dei progetti

Arturo Bellezza – EniProgetti

 

Stampa Additiva: Come affrontare il Re-Design per l’Oil&Gas ?

Giulio Paci, Marco Scognamiglio, Marco A. Marcuccio - XSIGHT-Saipem & Cmf Marelli

 

Stampanti 3D

Giulio Paci, Marco Scognamiglio, Marco A. Marcuccio - XSIGHT-Saipem & Cmf Marelli

 

Coffee-Break

 

Impianto Monomeri Bio ed Esterificazione: dal FEED alla progettazione di dettaglio

Walter Rigamonti, Alberto Zotti, Fabio Cambiaghi - PSC Engineering & Contracting

 

Intervento in definizione

Relatore in definizione - Axians

 

Applicazioni di specifiche ATEX e PED a package customizzati per utilities di processo

Giovanni Tabasso - Group ATP

 

Sicurezza 4.0 per la gestione accessi, carichi e movimentazione negli impianti chimici

Marco Simonetta - Isoil Industria

 

Blockchain nel petrolchimico: certificazione dei dati, identificazione, tracciabilità e storia manutentiva degli impianti

Ubaldo Montanari - Tenenga

 

 

ATEX, Sicurezza e Antincendio negli impianti a rischio (9.00 - 13.30)

in collaborazione con CEI - Comitato Elettrotecnico Italiano

Richiesti crediti formativi per i periti industriali.

Le direttive ATEX fissano i requisiti che devono essere soddisfatti per garantire la sicurezza - delle strutture aziendali e dei lavoratori - in ambienti ove è presente il rischio di atmosfere potenzialmente esplosive.

La corretta applicazione delle direttive ha un forte impatto sugli impianti industriali, sui sistemi di protezione e sulle attrezzature di lavoro. Le problematiche ATEX si vanno ad inserire in un contesto più ampio di salvaguardia delle maestranze coinvolte negli impianti a rischio: la safety degli operatori (attiva e passiva) nei contesti industriali, e le problematiche connesse ai dispositivi e alle soluzioni per l’anticendio, sinergiche e complementari a tutti gli altri sistemi di sicurezza.

Il convegno si pone come obiettivo di evidenziare, per le diverse modalità di protezione citate, le corrette analisi della valutazione dei rischi, le normative di riferimento, la realizzazione degli interventi di adeguamento con l’adozione anche di provvedimenti impiantistici, e grazie al contributo di case history dedicate che spazieranno dalle soluzioni ATEX, ai sistemi antincendio, alle soluzioni per la sicurezza degli operatori coinvolti.

 

Introduzione alle tematiche del convegno

Vincenzo Matera - segretario CT 44 del CEI - Comitato Elettrotecnico Italiano

 

La documentazione tecnica e la manutenzione degli impianti ed equipaggiamenti elettrici nei luoghi con pericolo di esplosione: un legame imprescindibile

Vincenzo Matera - segretario CT 44 del CEI - Comitato Elettrotecnico Italiano

 

Sistemi antincendio negli impianti a rischio di incidente rilevante

Domenico Barone - Coordinatore della CT 266 "Sicurezza degli impianti a rischio di incidente rilevante" del CTI

 

Attenzioni nelle fasi di Progettazione, Realizzazione, Verifiche finali degli impianti elettrici nelle aree a rischio con riguardo alla Normativa

Giovanni Amendolia - Membro del Comitato Tecnico CEI 31J, AIAS Ass. Prof. Ita. Ambiente e Sicurezza - Confcommercio-Imprese per l’Italia

 

Progettazione e corretta selezione di ventilatori che operano in atmosfere potenzialmente esplosive ai sensi della Direttiva ATEX 2014/34/EU e della norma tecnica UNI EN 14986:2017

Gabriele Crescini - Maico Italia

Coffe Break

 

La progettazione degli impianti fluidi infiammabili mediante l’applicazione delle Norme sulla sicurezza funzionale

Calogero Turturici - Comandante dei Vigili del Fuoco di Novara e Membro CT 56 CEI

 

Evoluzioni di prestazioni e sicurezza del Fire Cutting Extinguisher

Giancarlo Franchini – Cristanini

 

Coffee Break

 

Le problematiche applicative della nuova Norma 60079-10-1

Calogero Turturici - Comandante dei Vigili del Fuoco di Novara e Membro CT 56 CEI

 

Convergenza Cyber Security and Safety nel petrolchimico

Fabio Beda - Schneider Electric Systems Italia; Umberto Cattaneo – EMEA

 

La sicurezza dei carrelli industriali per atmosfere esplosive attraverso verifiche periodiche

Roberto Tomasoni - Excen

 

La sicurezza funzionale applicata al settore del rischio esplosione

Mauro Gennaccaro - Xefracert

 

Cyber Security per l'industria nel mondo Cloud e I-IoT (9.00 - 13.30)

In collaborazione con Anipla - Associazione Nazionale Italiana Per L'Automazione

Nel contesto della quarta rivoluzione industriale, conosciuta anche con il termine Industry 4.0 il convegno incentrato sulla Cyber Security per i sistemi ICS (Industrial Control System) vuole informare e fornire delle linee guida per pianificare e strutturare il cambiamento tecnologico in modo da affrontare con maggiore consapevolezza l’Industrial Internet of Things (I-IoT) senza trascurare i necessari aspetti di Cyber Security.

Se può risultare più semplice intravedere i benefici della digitalizzazione, può risultare più complicato valutarne le vulnerabilità ed i necessari provvedimenti da adottare in termini di protezione cibernetica.

Con un approccio I-IoT si passa da una segregazione del mondo OT ed IT, ad una commistione di questi ultimi dove le "cose" (things) complete di elettronica, software e sensoristica sono connesse tra di loro scambiandosi dati ed informazioni.

Tutto ciò comporta un cambiamento, nuove architetture per i sistemi ICS dove inizia ad essere rilevante l’aspetto della potenza computazionale (con soluzioni Cloud oppure On-Premise) al fine di poter valorizzare, tramite gli Industrial Analytics, i dati recuperati dalle things. Inoltre in questo profondo contesto di cambiamento varrà analizzato il contributo potenziale che la blockchain (database distribuito che sfrutta la tecnologia peer-to-peer) utilizzata per registrare le transazioni effettuate in criptomonete, possa dare ad applicazioni ICS.

 

Introduzione alle tematiche del convegno

Regina Meloni - Saipem

 

Scenario di cyber(in)security nel contesto dei sistemi industriali e delle infrastrutture critiche: quali cautele per attuare una vera strategia Industry 4.0

Luca Bechelli – CLUSIT

 

CyberSecurity vs Business: come conciliare gi obiettivi di business con le esigenze dei protezione

Luca Mazzocchi – Saipem

 

Cosa succede a seguito dell’approvazione delle direttiva NIS?

Mario Testino – Servitecno

 

Coffe Break

 

Un approccio innovativo alla gestione della minaccia Cyber in ambito Marino ed Offshore.

Elisa Cassi, Paolo Scialla – LLOYDS

 

Sistemi Industriali Sicuri: le basi per implementare correttamente lo standard IEC 62443

Emanuele Temi - Phoenix Contact

 

Resilienza delle filiere delle infrastrutture critiche: la partnership Ansaldo Energia-Leonardo

Luca Manuelli - Ansaldo; Giorgio Mosca - Leonardo

 

Progetto di ricerca FAR-EDGE: utilizzo di blockchain e edge computing per l'automazione

Pierluigi Petrali – Whirlpool

 

Workshop pomeridiani (14.30 – 17.00)

14.30 - 15.05 - Sala Borromeo

Misurare la portata di idrocarburi liquidi direttamente in massa e volume normalizzato mediante i clamp-on FLEXIM con eccellenti affidabilità e precisione / Measuring standard volume and mass flow of liquid hydrocarbons using FLEXIM clamp-on with excellent reliability and accuracy

Ital Control Meters

 

14.30 - 15.05 - Sala Brera

Come progettare correttamente una rete Profinet nell'ambito della Safety

Consorzio Profibus e Profinet Italia - P.I.

 

14.30 - 15.05 - Sala Expo Plaza

Perché il processo di digitalizzazione è un aspetto imprescindibile per la sostenibilità e competitività delle aziende: alcune soluzioni applicative in ambito industriale per Energy, HSE e Reliability

Emerson Process Management

 

14.30 - 15.05 - Sala Gonzaga

Una nuova era di minacce informatiche: lo spostamento verso la rete auto-apprendente e auto-difendente.

Darktrace

 

14.30 - 15.05 - Sala Sforza

Soluzioni di misura e monitoraggio della temperatura nel settore petrolchimico.

Wika Italia S.r.l. & C.

 

14.30 - 15.05 - Sala Visconti 1

La progettazione Integrata e la Realta' Virtuale

Group ATP

 

14.30 - 15.05 - Sala Visconti 2

Sicurezza 4.0 Utilizzo della spettrofotometria on line per il controllo degli scarichi industriali, con particolare riferimento al controllo del COD per il rispetto dei limiti previsti dalle normative vigenti e cenni a sistemi di protezione e sicurezza innovativi in aree pericolose.

Isoil Industria

 

15.05 - 15.40 - Sala Borromeo

I sistemi Wirelles Honeywell: trasmissione, acquisizione e gestione dei dati del tuo processo!

Precision Fluid Controls

 

15.05 - 15.40 - Sala Brera

Applicazioni di Ingegneria di Manutenzione per il raggiungimento della Eccellenza Operativa

RAMS&E

 

15.05 - 15.40 - Sala Expo Plaza

L'evoluzione della misura di livello radar - sicurezza, affidabilità, riduzione dei costi di manutenzione e semplificazione della progettazione

Vega Italia

 

15.05 - 15.40 - Sala Gonzaga

Functional safety and security: Holistic approach for a secure last line of defense

Hima Italia

 

15.05 - 15.40 - Sala Sforza

Nuovi sistemi antincendio portatili con tecnica Water Mist

Cristanini

 

15.05 - 15.40 - Sala Visconti 1

Architetture dei sistemi di controllo in epoca IIoT

Yokogawa Italia

 

15.05 - 15.40 - Sala Visconti 2

FieldComm Group Italy: Le tecnologie abilitanti per Industria 4.0 nell'automazione di processo

Fieldcomm Group Italy

 

15.40 - 16.15 - Sala Borromeo

SPAC: Il CAD elettrico di progettazione per l’automazione industriale e le macchine speciali con 30 anni di esperienza

SDProget Industrial Software

 

15.40 - 16.15 - Sala Brera

Caso applicativo sul Petrolchimico

GA Manuals

 

15.40 - 16.15 - Sala Sforza

Engineering Lifecycle Management nell'Industria Petrolchimica

Aucotec

 

15.40 - 16.15 - Sala Visconti 1

Attuatori a velocità variabile per valvole di controllo

Auma Italiana

 

15.40 - 16.15 - Sala Visconti 2

You cannot improve what you cannot control, and you cannot control what you cannot measure. Some application of radiometric devices in petrochemical plants

Berthold Italia

 

www.mctpetrolchimico.com

Letto 119 volte

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

Contatti

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com

Top
I cookie ci aiutano a rendere i nostri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Navigando questo sito accetti il loro utilizzo secondo la policy vigente.