A Parigi la cerimonia inaugurale dei 150 anni della Tavola Periodica

Il 2019 è l’“Anno Internazionale della Tavola Periodica degli Elementi Chimici”, dichiarato dall’UNESCO. Martedì scorso 29 gennaio si è svolta nella sede di Parigi la cerimonia di apertura per celebrare i 150 anni dalla prima pubblicazione della Tabella di Dmitrij Mendeleev.

 

La cerimonia di apertura per le celebrazioni dell’International Year of the Periodic Table of Chemical Elements (IYPT) ha visto la partecipazione di organismi istituzionali, rilevanti persone nel mondo della politica e di molti rappresentati della comunità scientifica, in particolare chimici e fisici da tutto il mondo. Tra i presenti, anche la Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici e l’European Chemistry Society (EuChemS).

"Quella di oggi", dichiara Nausicaa Orlandi, Presidente della dichiara la Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici, "è una giornata significativa per la chimica poiché viene ricordato a livello mondiale il ruolo fondamentale che ha nella vita di tutti i giorni. Gli elementi chimici sono la musica della natura. Essi costituiscono la materia, sono parte della nostra vita, sono presenti ovunque, sono nella medicina, nelle scienze, nelle tecnologie e nello sviluppo, ma anche nel futuro delle nostre generazioni e del nostro pianeta. È un’importante opportunità per riflettere su molti aspetti legati alla tavola periodica: dal ruolo della chimica e della fisica oggi, alle prospettive che le stesse ci offrono per uno sviluppo sostenibile, anche dal punto di vista economico e sociale".

La prof.ssa Natalia Tarasova, attuale co-presidente dell’International Year of the Periodic Table of Chemical Elements (IYPT) ed ex presidente dell’International Union of Pure and Applied Chemistry (IUPAC), ha introdotto il programma della giornata ricco di conferenze e dibattiti che hanno evidenziato l’importanza della Tavola Periodica nell'affrontare le sfide significative per le società sostenibili in tanti ambiti diversi come la salute, la sicurezza alimentare o l’energia.

Rilevanti l’intervento di Yuri Oganessian, che ha svolto un ruolo importante nella sintesi e nello studio degli elementi più pesanti e più recenti, dal 104 al 108, e quello di Ben Feringa, Premio Nobel 2016 in Chimica: quest’ultimo ha tenuto una lectio magistralis sugli elementi chimici per ribadire la loro importanza per tutta l’umanità e per confermare ancora una volta che la chimica è attorno a noi e dentro di noi e dunque è "chemistry for life".

La giornata ha così dato il via ad una serie di eventi e di iniziative culturali che nel corso di quest’anno andranno a promuovere a tutti i livelli la conoscenza della tavola periodica e della chimica nel mondo.

www.iypt2019.org

www.chimicifisici.it

Letto 260 volte
Etichettato sotto

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

Contatti

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com

Top
I cookie ci aiutano a rendere i nostri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Navigando questo sito accetti il loro utilizzo secondo la policy vigente.