Bosch Rexroth: bene il 2019, ordini in calo nel 2020

Forte del core business dell'idraulica e grazie all’ampia gamma di prodotti nell'automazione industriale, Bosch Rexroth ha mantenuto il suo posizionamento nel 2019, nonostante un contesto di mercato difficile e un forte calo dell’entrata ordini. La situazione di debolezza economica mondiale e la pandemia COVID-19 oscurano le prospettive commerciali per il 2020.

"Possiamo dire di aver concluso il 2019 in maniera positiva", afferma Rolf Najork, membro del consiglio di amministrazione di Robert Bosch GmbH, responsabile della divisione tecnologia industriale e presidente del consiglio di amministrazione di Bosch Rexroth AG. "In considerazione dei mercati instabili e del notevole rallentamento economico, questo ottimo risultato è stato tutt'altro che prevedibile. Dimostra che il nostro ampio posizionamento in diversi mercati è un grande vantaggio e che abbiamo introdotto le giuste misure nel nostro assetto organizzativo. "

Nel 2019, Bosch Rexroth è stato in grado di eguagliare il successo dell'anno precedente in tutte le regioni. I mercati chiave di Germania ed Europa sono rimasti i più forti. Le vendite in Germania sono diminuite del 4,1% stabilizzandosi a 1,4 miliardi di euro. Nei restanti mercati europei (esclusa la Germania), le vendite sono diminuite dello 0,3% posizionandosi a 2,1 miliardi di euro rispetto all'anno precedente. Nei mercati in crescita nella regione Asia-Pacifico / Africa, Bosch Rexroth ha realizzato vendite del valore di 1,6 miliardi di euro, che equivale a un leggero aumento dello 0,6%. La regione Nord e Sud America ha registrato un aumento del 5,3% arrivando a 1,1 miliardi di euro. Alla fine dell'anno fiscale (31 dicembre 2019), la società impiegava circa 31.000 persone in tutto il mondo.

 

Il contesto economico e la pandemia COVID-19 oscurano le prospettive commerciali per il 2020

In un contesto economico come quello attuale e in piena fase pandemica del COVID-19, Bosch Rexroth prevede per il 2020 che le attività diminuiranno in tutte le regioni e in tutti i settori a causa del rallentamento economico mondiale e dei cambiamenti strutturali nei settori dei clienti legati all'industria automobilistica. L'entrata ordini è infatti diminuita del 20,3% nel corso del 2019.

Inoltre, la pandemia globale COVID-19 sta attualmente offuscando le aspettative di business per il 2020. Pertanto, l'implementazione sistematica di misure per migliorare la competitività in tutte le aree è particolarmente importante per Bosch Rexroth.

"Siamo molto preoccupati per gli attuali sviluppi in materia di COVID-19. Nelle ultime settimane abbiamo adottato misure estese per proteggere i nostri dipendenti, clienti e partner garantendo la migliore fornitura possibile", afferma Najork, "La sicurezza è la nostra massima priorità. Allo stesso tempo e soprattutto in crisi globali come questa, vogliamo essere un partner affidabile e responsabile per i nostri clienti ".

 


Focus su innovazioni e nuovi mercati

Bosch Rexroth si conferma uno dei leader più significativi per innovazione e pioniere delle nuove tecnologie nei suoi mercati. Ad esempio, la società ha investito circa 348 milioni di euro in ricerca e sviluppo nell'anno fiscale 2019, con un aumento del 6,2% rispetto all'anno precedente. La società continua a concentrarsi sullo sviluppo di soluzioni connesse e completamente automatizzate nelle principali aree dell’idraulica e dell’automazione industriale.

Tutte le divisioni hanno contribuito al successo di Bosch Rexroth nel 2019. Mentre il business dell'idraulica industriale e mobile ha confermato la sua solidità, la divisione Factory Automation con il suo focus sull’Industry4.0 e la visione di una Factory of the Future completamente connessa, ha aperto le porte a nuovi mercati e clienti.

 

Idraulica industriale: sempre più connessa e intelligente

Bosch Rexroth sta guidando attivamente il cambiamento nel suo tradizionale core business dell'idraulica industriale: componenti e sistemi idraulici intelligenti come la centralina idraulica compatta CytroBox, possono essere facilmente e rapidamente integrati in linee di produzione connesse. Sono pronti per l’Industry 4.0 e offrono servizi per l'Internet of Things (IoT), ad esempio per il condition monitoring di macchine e impianti.



Mobile hydraulics: soluzioni intelligenti per le macchine da lavoro del futuro

Nonostante il clima di tensione dell’economia mondiale, Bosch Rexroth è stata in grado di espandere ulteriormente la sua quota di mercato nel settore dell'idraulica mobile nel 2019. Nuove attività nei settori dell'automazione e dei sistemi di assistenza alla guida, l'elettrificazione e l'IoT sono temi chiave per il futuro.
Con BODAS Connect, Bosch Rexroth offre una soluzione end-to-end aperta e scalabile per collegare tra loro macchine da lavoro. Inoltre, consente ai clienti di recuperare e analizzare i dati dall'applicazione mobile. Alla fiera BAUMA 2019 dedicata alle macchine da cantiere, l'azienda ha anche presentato i primi componenti di una futura gamma di sistemi di elettrificazione per macchine da lavoro. Queste soluzioni supportano i clienti nella riduzione delle emissioni, aumentando ulteriormente le prestazioni. In questo campo, Bosch Rexroth beneficia della lunga esperienza del Gruppo Bosch nell'elettromobilità.



Automazione: nuovi standard per la produzione connessa

L'assemblaggio connesso e l'intralogistica sono un importante obiettivo strategico per il settore dell’automazione di Bosch Rexroth. I riflettori sono puntati sulla visione della fabbrica del futuro con soluzioni basate su software, automatizzate e connesse. La società è stata in grado di rafforzare ulteriormente la sua posizione di leader dell'innovazione nel 2019, lanciando la piattaforma aperta ctrlX AUTOMATION.

ctrlX AUTOMATION, la prima piattaforma di automazione con capacità 5G di Bosch Rexroth, collega un'ampia gamma di dispositivi con il nuovo standard di comunicazione e garantisce la connettività nelle fabbriche. Le macchine esistenti possono essere aggiornate con la nuova tecnologia tramite soluzioni di retrofit

 Il sistema AGV, Active Shuttle, anch'esso introdotto nel 2019, garantisce una maggiore flessibilità e una maggiore produttività nella fabbrica automatizzata. Il sistema di trasporto autonomo stabilisce nuovi standard nell’intralogistica, capace di trasportare carichi fino a 260 chilogrammi, che carica e scarica in modalità completamente automatica grazie ad una piattaforma di sollevamento integrata.

 

Progetto "GoGreen": superati gli obiettivi per il risparmio di energia e CO₂

Nel 2019, Bosch Rexroth è stata anche in grado di registrare importanti risultati in termini di neutralità della CO2: come parte del gruppo Bosch, il fornitore di tecnologie di azionamento e controllo si è prefissato obiettivi ambiziosi per ridurre il consumo di energia e le emissioni di CO₂.

Nell'ambito del progetto “GoGreen” di Bosch Rexroth, l'efficienza energetica viene sistematicamente migliorata in tutti gli impianti e presso i siti dei clienti dal 2011 - con un risultato estremamente positivo: entro la fine dell'anno fiscale 2019, grazie a "GoGreen", Bosch Rexroth aveva risparmiato 620 milioni di chilowattora di elettricità e gas in tutto il mondo corrispondente a oltre 265.000 tonnellate di CO₂. Questa cifra equivale al consumo annuo di energia di una città con circa 80.000 abitanti. Il consumo di energia nelle sedi Bosch Rexroth è stato ridotto del 20-50%.

Dalla fine del 2019, Bosch Rexroth ha raggiunto in Germania un'impronta netta di carbonio pari a zero.

www.boschrexroth.it

expertise.bosch.it

Etichettato sotto

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

Contatti

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com

Top
I cookie ci aiutano a rendere i nostri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Navigando questo sito accetti il loro utilizzo secondo la policy vigente.