Il progetto ISS – Innovatio, Scientia et Sapientia, indetto dal Ministero della Difesa e dal MIUR con la collaborazione di Aeronautica Militare e Agenzia Spaziale Italiana, è stato rivolto agli studenti delle scuole superiori per l’ideazione di progetti innovativi di sperimentazione scientifica e volto alla diffusione e promozione di attività scientifiche e tecnologiche nel settore spaziale
A conclusione del progetto, il L.S.S. Donatelli-Pascal di Milano ha organizzato il 27 gennaio prossimo una conferenza importante. Il desiderio è quello di condividere con la comunità scolastica il valore delle importanti esperienze maturate dai propri ragazzi e analizzare con l’aiuto delle varie parti coinvolte la validità delle buone pratiche di collaborazione che hanno portato questo brillante risultato, frutto sicuramente dell’ingegno, dell’impegno e della perseveranza degli studenti, ma anche delle collaborazioni di Università e Istituzioni.
La conferenza, a cui sono invitati a partecipare studenti, genitori e insegnanti di diverse scuole della Lombardia, vedrà la partecipazione del cosmonauta Col. Walter Villadei, degli studenti che presenteranno i loro progetti con la partecipazione di chi li ha supportati nella loro avventura, del MIUR, della USR Lombardia, del COSP e dei docenti universitari e scolastici che parleranno del valore delle collaborazioni.
L’appuntamento è per il 27 gennaio prossimo alle 9:30 presso l’auditorium dell’Università Statale di Milano, in via Mangiagalli 25.

EVA+ è il progetto di mobilità elettrica, coordinato da Enel, a cui partecipano Verbund, Renault, Nissan, BMW e Volkswagen Group Italia (rappresentata dalle marche Volkswagen e Audi) e co-finanziato dalla Commissione Europea.

Il Country Manager Marco Colatarci è intervenuto alla Camera dei Deputati a Roma durante l’evento “#InnovazioneItalia” per ritirare il riconoscimento ottenuto per l’impegno della società in ricerca e innovazione. Premiate le migliori 9 aziende italiane del 2017. Oltre a Solvay Specialty Polymers Italy, premiate anche Adige, Argotec, Farmalabor, Fluid-o-Tec, Masmec, Opus Automazione, Thales Alenia Space Italia, Vetrya.

Il periodo natalizio è anche quello in cui si fa il bilancio degli obiettivi raggiunti durante l’anno, si riflette su come migliorarsi e come poter ottenere maggiori soddisfazioni personali e professionali nel corso dell’anno che verrà. Spesso in questo senso si cerca ispirazione tra le personalità che hanno avuto successo e che possono in qualche modo estendere la loro conoscenza ed esperienza anche a noi. Ecco allora quelli che secondo l’osservatorio di Copernico Radar sono gli imprenditori da seguire e i podcast da ascoltare per trarre ispirazione e buoni consigli di self-improvement nel 2018.

Sheryl Sandberg
Attuale direttore operativo di Facebook, Sheryl è anche autrice e attivista, impegnata sul fronte della parità di genere e della valorizzazione delle donne sul lavoro. È autrice del libro Facciamoci avanti - Le donne, il lavoro e la voglia di riuscire (titolo originale Lean in, diventato poi anche il nome di una non-profit dedicata all’empowerment femminile), in cui analizza le cause per cui le donne faticano ad affermarsi nel mondo del lavoro e suggerisce come rimuovere questi ostacoli. Ha partecipato a TED Talks con un intervento: "Sul perché le donne leader sono troppo poche" e fa parte del CdA dell'organizzazione One Billion Rising.

Richard Branson
Richard è il carismatico fondatore di Virgin Group, il gruppo internazionale il cui core business è rappresentato da viaggi, divertimento e lifestyle. Sotto il marchio "Virgin" appaiono numerose aziende, tra cui compagnie aeree, carte di credito, assicurazioni pensionistiche, autonoleggi e la Virgin Galactic – società che si propone di realizzare un’offerta di voli spaziali suborbitali. Il profilo Twitter di Branson ha 10.4 milioni di follower ed è il luogo in cui racconta le sue imprese internazionali e fornisce utili consigli. Amico personale di Barack Obama, nel febbraio 2017 sono stati visti assieme in vacanza in una gara di kitesurf.

Mark Zuckerberg
Non può di certo mancare il famoso fondatore di Facebook, nonché il 5° uomo più ricco al mondo secondo la rivista Forbes. Zuckerberg ha raggiunto il successo alla tenera età di 23 anni, ma nonostante la sua fame di successo, non lesina di passare del tempo con la sua famiglia. Ad esempio, quest’anno per tutto il mese di dicembre Mark non sarà in ufficio e si dedicherà alle attività familiari, passando il suo tempo con le figlie Max e August. Tra i vari successi raggiunti, il CEO del social network annovera anche quello di offrire il posto di lavoro più ambito per condizioni e ambiente favorevole, secondo quanto riportato da Glassdoor, portale che raccoglie recensioni anonime sulle aziende e sui datori di lavoro.

Miuccia Prada
Inserita da Forbes tra le 100 donne più influenti al mondo e tra le 3 italiane più ricche nel 2015, insieme al marito Patrizio Bertelli ha contribuito all’affermazione e al successo globale dello storico marchio di famiglia. Sperimentatrice innovativa, è stata tra le prime stiliste ad avviare importanti collaborazioni con alcuni degli architetti più famosi al mondo. Presiede inoltre la fondazione Prada a Milano, una delle maggiori istituzioni italiane dedicate alla valorizzazione dell’arte contemporanea.

Renzo Rosso
Definito il “genio del jeans”, è il presidente della Holding “Only the Brave” che controlla alcuni dei marchi più famosi della moda (Diesel, Staff international, per citarne alcuni). Rosso è un vero e proprio self-made man che è riuscito a trasformare le sue idee in una realtà affermata in tutto il mondo. Innovatore e sperimentatore, ha spesso puntato su prodotti e campagne di comunicazioni non convenzionali – ultima tra tutte la sfida Chair Executive Officer, in cui il patron di Diesel ha offerto la sedia di CEO della società, per una settimana, a chi postasse su Facebook lo scatto (seduto) più creativo.

Chi proprio non riesce a fare a meno di una sessione di coaching potrà sicuramente apprezzare i numerosi podcast che alcuni tra i più importanti uomini e donne del business internazionale mettono a disposizione sulla rete. Ad esempio, The School of Greatness, in cui l’atleta e scrittore di bestseller Lewis Howes condivide le storie delle più brillanti menti imprenditoriali, oltre a quelle di celebrità dello sport e dello spettacolo. Di grande ispirazione è anche StartUp Podcast, lo show diretto dalle fondatrici di Dating Ring, il servizio di dating con base a New York. Il podcast racconta episodio dopo episodio la loro storia, l’evoluzione della loro startup e tantissime chicche da dietro le quinte. Infine, The Pitch, un podcast che inverte letteralmente i ruoli: sono infatti le startup a “fare il pitch” agli investitori e trarre utilissime informazioni su di loro.

Insomma, tutto ciò che serve per passare delle feste all’insegna del miglioramento di sé e delle proprie capacità imprenditoriali e per incominciare l’anno nuovo con uno sguardo positivo verso il futuro.

www.copernico.co

10 anni di creazione di valore, in cui Maire Tecnimont è passata da un fatturato pari a oltre 1,9 miliardi di euro nel 2007 a un fatturato stimato tra i 3,3 e i 3,5 miliardi di euro a fine 2017, come da guidance già annunciate, grazie a crescita organica e acquisizioni strategiche. 10 anni in cui il Gruppo ha continuato ad attrarre talenti e competenze fino agli 8.000 professionisti di oggi.

Terzo anno degli ILTA (Italian Lifting & Transportation Awards) e terzo premio per Mammoet Italy, che si è aggiudicata il primo premio, assegnato da una giuria di esperti nell’ambito delle Giornate Italiane del Sollevamento (GIS) 2017, tenutesi alla Fiera di Piacenza. I premi ILTA vengono assegnati a diverse categorie di lavori e prodotti e, costituiscono il più importante riconoscimento per le aziende operanti in Italia nell’ambito del sollevamento e trasporto eccezionali e pesanti.
Mammoet Italy, che si era aggiudicata il primo premio ILTA 2013 con il trasporto dei moduli industriali del Progetto Gorgon, e quello del 2015 per trasporto e l’installazione del nuovo basket nella torre di varo per la posa di tubature sottomarine (JLT, J-Lay Tower) sulla nave semisommergibile per lavori offshore Saipem 7000, ha vinto quest’anno nella categoria SPMT (Self Propelled Modular Trailer), per il trasporto e l’installazione di componenti necessari al revamping dello stabilimento ravennate della multinazionale americana Bunge. I componenti consentiranno un aumento rilevante della produzione e rientrano in un piano di interventi del valore complessivo di 50 milioni di euro.
Il layout compatto dello stabilimento ha posto una sfida particolare a Mammoet, che ha dovuto posizionare e installare componenti di dimensioni importanti in un ambiente molto affollato e interconnesso. Il compito più impegnativo, che è valso il premio a Mammoet, ha riguardato Il terzo e ultimo componente, giunto in porto a metà gennaio 2017, un estrattore dal peso di 294,94 t, diametro di 14,935 m e altezza di 7,8 m, che non poteva essere trasportato e posizionato in modo convenzionale. Mammoet ha quindi fatto ricorso ai carrelli autopropulsi SPMT per portare il manufatto all’interno dello stabilimento. Dopo due settimane è infine avvenuta l’installazione, utilizzando dei sollevatori idraulici JS-500, adatti a operare in ambienti con spazi di manovra ridotti, come è l’interno di uno stabilimento chimico/alimentare.
“Siamo molto soddisfatti per questo nuovo premio ILT”, commenta Alberto Galbiati, CEO di Mammoet Italy, “soprattutto riguarda l’utilizzo dei carrelli modulari autopropulsi, che vede una costante presenza di Mammoet anche in settori industriali differenti dall’Oil and Gas.

Per contattare Mammoet Italy,
www.facebook.com/MammoetItaly

I primi e-bus da record mondiale con la tecnologia di ricarica rapida di ABB, entrano in servizio.

Venerdì, 15 Dicembre 2017 00:00

mcT Petrolchimico: ancora un grande successo

Scritto da

Ennesimo successo per la giornata verticale mcT Tecnologie per il settore Petrolchimico, che si è svolta a Milano lo scorso 30 novembre. L’evento, a cui si sono dati appuntamento i maggiori esperti e le più importanti associazioni del settore. si conferma anche per la nona edizione il riferimento per tutti i professionisti impegnati nel settore del Petrolchimico e dell’Industria di processo, e ha visto la presenza di oltre 1.100 operatori specializzati e ben 127 aziende partecipanti.

For over 20 years, INTEC Engineering, as a medium-sized, family-run company and as an expanding global company, has stood for quality, reliability and individual complete solution. More than 100 employees develop, produce and market customized solutions in the field of heating and power generation in many different industrial branches. The INTEC Group of companies drive technology at a large number of locations across the world in Europe, America, Asia etc.
· INTEC Engineering GmbH focuses on the design and manufacturing of state-of-the-art solid fuel firing systems, energy plants as well as solar thermal biomass hybrid plants. With two decades of experience INTEC Engineering offers component parts, complete engineering solutions as well as turn-key plants.
· INTEC Heating Solutions Pvt. Ltd., Indian subsidiary focuses on marketing its thermal oil heaters, waste heat boilers and sewage sludge incineration plants.
· INTEC Energy Systems Sdn Bhd, Malaysian subsidiary provides complete heating solution for the supply of process heat to industrial plants of various industries.

The range of INTEC Engineering products consists of:
· solid fuels firing systems with moving grate
· solid fuels firing systems with fluidized bed combustion
· biomass fired power plants
· biomass fired energy plants
· thermal oil heaters, oil or gas fired
· electrical heaters
· natural circulation boilers
· heat recovery boilers
· high pressure steam, hot water and steam boilers
· steam generators
· secondary control circuits
· modular ORC power generation
· steam turbines
· sewage sludge dryers
The technology can be applied in a wide range of industries such as the wood industry, textile industry, palm oil production, oleo chemical, edible oil, chemical industry, petrochemical industry, shipbuilding, food processing, pulp and paper, plastic industry. The necessary energy is transferred by different heat transfer media like hot flue gas, thermal oil, steam, warm or hot water.
In addition, the technical support after-sales service department customer contributes the monitoring of service measures as well as repairs and provides appropriate service solutions according to individual customer agreement.

Please visit us at www.intec-energy.de

Azienda valenzana che opera da quasi due decenni nel mondo della tecnologia di stampa 3D, Selltek si è aggiudicato aggiudica a Portland – Oregon, l’HP Award come miglior rivenditore EMEA di stampanti 3D per l'anno 2017.

Pagina 2 di 21

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

Contatti

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com

Top
I cookie ci aiutano a rendere i nostri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Navigando questo sito accetti il loro utilizzo secondo la policy vigente.