Alta precisione nei processi di saldatura

Grazie alla specifica tecnologia che li contraddistingue, i sensori di profilo 2D/3D della serie weCat3D di wenglor producono misurazioni affidabili. Oltre a ciò offrono interfacce per facilitare l’integrazione nei sistemi di controllo di robot industriali per l’automazione intelligente.

 

I processi di saldatura automatizzata mediante celle robotizzate richiedono alti standard di qualità e di precisione. È necessario infatti che il profilo da inseguire sia rilevato in maniera affidabile dai sensori ancora prima che il processo di saldatura inizi: solo così è possibile garantire il rispetto dei parametri qualitativi.

È qui che entrano in gioco i sensori di profilo 2D/3D della serie weCat3D. Essi soddisfano perfettamente i requisiti necessari per le funzioni di misurazione 3D, al fine di assicurare la massima precisione del processo di saldatura. Il sistema, particolarmente interessante dal punto di vista economico, è costituito dal sensore, dal modulo di analisi e dal software applicativo. Sono disponibili interfacce dirette verso i più diffusi robot come FANUC, Yaskawa, ecc..

I sensori sono in grado di garantire una performance al top grazie ad un campo di misura fino a 1350 mm lungo l’asse X, una risoluzione massima di 2,5 µm nella direzione Z e fino a 12 milioni di punti di misura al secondo.

L’installazione dei sensori ad una adeguata distanza dalla testa saldante, insieme all’unità di raffreddamento e alla custodia protettiva, permettono l’uso in ambienti industriali gravosi, per esempio caratterizzati dalla presenza massiccia di scintille. Grazie a queste protezioni, è possibile utilizzare i sensori anche in presenza di temperature estremamente elevate senza problemi.

I sensori sono disponibili in più di 80 varianti caratterizzate da 5 campi di misurazione selezionabili, 4 diverse classi laser (1, 2M, 3R, 3B) e due tipi di luci (blu e rossa).

L’utilizzo dei sensori weCat 2D/3D è ideale per garantire processi accurati e affidabili in molti ambiti, in particolare in quello dell’acciaio, per esempio nella produzione di automobili, costruzioni navali e nell’industria siderurgica, così come nell’ industria ferroviaria (veicoli, rotaie ecc..).

 

Il principio di funzionamento: la misurazione laser 3D

I sensori wenglor della famiglia weCAT 2D/3D sono in grado di fornire prestazioni elevatissime in termini di velocità e precisione grazie alla specifica tecnologia che li contraddistingue. I sensori 2D/3D proiettano una linea laser sull'oggetto da misurare, la quale viene registrata da una telecamera integrata. In questo modo è possibile calcolare in tempo reale i profili di superficie e volume (2D e 3D), ricreando un modello accurato dell’oggetto basato su nuvole di punti estremamente precise.

La serie weCat3D dispone attualmente di un totale di ben 81 diverse varianti, che offrono la massima flessibilità e libertà di scelta per effettuare misurazioni e controlli multidimensionali pressoché di qualsiasi tipo.

 

Perfetti per l’inseguimento e per rilevare profili 2D e 3D

Tra i dispositivi che compongono l’ampia offerta di wenglor, i sensori della famiglia weCAT 2D/3D oltre ad essere particolarmente adatti all’impiego in applicazioni di saldatura si rivelano molto efficaci nelle operazioni di inseguimento dei profili per la stesura di collanti e sigillanti, il posizionamento guarnizioni ecc.

Il rilevamento accurato dei profili bi e tridimensionali avviene mediante processo di scansione che, indipendentemente da lucentezza, colore e consistenza dell’oggetto, consente la misurazione degli oggetti a 360° e può quindi essere impiegato anche per altre attività: il controllo della posizione, l’ispezione superficiale ad alta precisione, così come per innumerevoli altre applicazioni di controllo qualità e rilevamento profili. Sul processo di rilevamento dei punti non inficia nemmeno la presenza di polveri, che possono limitare la visibilità.

Tutti i dispositivi wenglor sono “Industry 4.0 ready” e integrano ampie capacità di comunicazione, tra cui IO-Link, Profinet, Ethernet/IP ed EtherCAT.

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

http://www.wenglor.com/

Letto 49 volte
Etichettato sotto

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

Contatti

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com

Top
I cookie ci aiutano a rendere i nostri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Navigando questo sito accetti il loro utilizzo secondo la policy vigente.