ACHEMA 2018, forum mondiale per le industrie di processo

ACHEMA (11 - 15 maggio 2018) si conferma l’evento di riferimento a livello mondiale per l'ingegneria chimica e di processo. Ogni tre anni all’evento partecipano oltre 3800 espositori e quasi 167.000 visitatori da tutto il mondo. Tre gli argomenti principali di questa edizione: flessibilità nella produzione, biotech per la chimica, logistica e tracciabilità. ICP sarà presente al Passaggio 5.1 /6.1 – Stand B6.

 

ACHEMA (11 - 15 giugno 2018) a Francoforte sul Meno) è il forum mondiale per l'ingegneria chimica, l'ingegneria di processo e le biotecnologie. Ogni tre anni la fiera più importante del mondo per l'industria di processo attira circa 4.000 espositori provenienti da oltre 50 Paesi per presentare nuovi prodotti, processi e servizi a 170.000 professionisti provenienti da tutto il mondo.

Il range dei settori che saranno in mostra va dalle apparecchiature di laboratori alle pompe e valvole per l’industria di processo, dai dispositivi analitici alle macchine per il confezionamento, da reattori, agitatori, filtri essiccatori, caldaie, scambiatori di calore fino alle tecnologie per la sicurezza degli impianti, ai materiali, ai software per la gestione e il controllo dei processi industriali, coprendo così a 360° le richieste delle industrie di processo (chimiche, farmaceutiche e alimentari). A completamento dell’ampia gamma di temi presentati in mostra, il congresso organizzato da Dechema prevede circa 800 conferenze scientifiche e numerosi eventi collegati.

 

Segnali di crescita e buone aspettative

"VDMA (l’associazione tedesca del settore Process and Equipment, N.d.R.) registra una crescita nel 2017" - "Ottimisti i fornitori di automazione di processo per il 2018" - "Ulteriore forte crescita dell'industria chimica nel 2018": le ultime settimane sono state caratterizzate da notizie positive dalle industrie legate ad ACHEMA. Ed è per questo che gli organizzatori stanno affrontando gli ultimi preparativi con un certo ottimismo. "Di solito siamo riluttanti riguardo alle previsioni", ha dichiarato il Dr. Thomas Scheuring, CEO di DECHEMA Ausstellungs-GmbH. "Tuttavia, assistiamo a una crescita significativa in alcuni settori espositivi come l'automazione, le tecnologie farmaceutiche, di imballaggio e di stoccaggio, ma anche nel gruppo dei processi meccanici, e questo certamente giustifica le aspettative positive per questa edizione di ACHEMA".

Ma come sarà l'industria di processo nel 2025? Più flessibile, più integrata, più biologica, dicono gli esperti. Tre temi chiave portano "Produzione flessibile", "Logistica chimica e farmaceutica" e "Biotecnologie per la chimica" in prima linea ad ACHEMA 2018.

I megatrend riguardano tutte le industrie, dalle apparecchiature ai processi ai modelli di business. Di conseguenza, non possono essere coperti all'interno di un gruppo espositivo, ma si trovano un po’ lungo tutto il percorso espositivo. In questa edizione sono stato definiti tre argomenti centrali che riguardano gli sviluppi che interessano tutte le parti interessate nell'industria di processo, dal fornitore di laboratorio allo sviluppo di un progettista e di un operatore di impianti.

 

Il trend è nella digitalizzazione

Dalla conferenza stampa di presentazione tenutasi a metà marzo, è emerso che tutte le industrie e i gruppi espositivi sono preoccupati e coinvolti nel processo di digitalizzazione, sia che di tratto di impiantistica sia di packaging, logistica o apparecchiature di laboratorio.Molte delle innovazioni che saranno presentate dagli espositori si basano su metodi digitali: grazie alle interfacce digitali, nuove funzionalità possono essere integrate in modalità "plug and play" per il monitoraggio di un impianto. Nuovi centri operativi e di controllo verranno progettati per ridefinire la collaborazione tra uomo e macchina. Tra i temi chiave di questa edizione, citiamo "Produzione flessibile" e "Logistica chimica e farmaceutica". Tutto ciò trarrà grande vantaggio dalle tecnologie digitali, perché con una piena integrazione dei dati si possono realizzare impianti modulari o le catene di approvvigionamento integrate.

Inoltre, temi "tradizionali" come i componenti per aumentare l'efficienza dei processi o i materiali high-tech rimangono centrali per le aziende che offrono prodotti e tecnologie per l'industria chimica, farmaceutica e alimentare. E l'argomento chiave "Biotech for Chemistry" non riguarda solo i produttori biofarmaceutici, ma anche i player "classici" nell'industria chimica: di fatto le fasi chimiche e biotecnologiche sono sempre più combinate fra loro, specialmente nella produzione di prodotti chimici di qualità e a valore aggiunto.

 

Flessibilità nella produzione

La digitalizzazione è da tempo un importante motore dell'industria di processo, e non è fine a se stessa. "La produzione chimica del futuro deve reagire in modo più flessibile all’utilizzo di diverse diverse materie prime, a un approvvigionamento energetico volatile e alle richieste dei clienti per prodotti più personalizzati", afferma il Dr. Andreas Förster, Subject Matter Expert Chemistry di DECHEMA. Uno dei principali argomenti di ACHEMA 2018 è la "Produzione flessibile", affrontata sotto diversi aspetti:

  • la progettazione e la realizzazione di impianti modulari che possono essere assemblati da componenti "plug and play" in base alle esigenze deiprocessi, dei volumi di produzione e delle locations, che possono cambiare nel tempo:
  • l’utilizzo di tecnologie affidabili che consentano variazioni del volume di produzione a seconda, ad es. sull'approvvigionamento energetico;
  • un controllo di processo totalmente automatizzato che utilizzi misurazioni in tempo reale per ottimizzare i processi. "Numerosi espositori offrono prodotti o servizi rilevanti", ha affermato la dott.ssa Marlene Etschmann, responsabile della comunicazione di DECHEMA Ausstellungs-GmbH. "Gli argomenti principali forniranno loro una piattaforma per mostrare i loro prodotti innovativi lungo tutto l’arco della mostra".

 

Logistica: soluzioni per la tracciabilità

Strettamente correlato alla produzione flessibile è il tema della logistica chimica e farmaceutica. In passato, la logistica era percepita come qualcosa che accadeva fuori dal cancello della fabbrica, ma in tempi di catene di fornitura integrate è diventaoi un fattore significativo nella produzione. In alcune aree come la medicina personalizzata, anche la logistica diventa parte del prodotto: nuove terapie si basano su campioni trasportati velocemente e in modo affidabile.

Con le tecnologie track-and-trace, la posizione del campione può essere determinata in qualsiasi momento, una caratteristica importante nel controllo di qualità non solo nel settore farmaceutico, ma anche nell'industria chimica. ACHEMA 2018 terrà conto di questo aspetto: nuove soluzioni saranno presentate dai fornitori di tecnologie farmaceutiche, di sistemi per l’imballaggio e lo stoccaggio dei prodotti. Inoltre, il punto informativo (hotspot) nel padiglione 1 offrira molte opportunità di informazione e scambio sui temi legati alla logistica, alla tracciabilità e al trasporto in sicurezza

 

Integrate le tecnologie tra chimica e biologia

Altro tema centrale è "Biotech for Chemistry, che affronta l'integrazione di metodi chimici e biotecnologici, che non sono più strettamente separati. Pragmaticamente, è il metodo di scelta che fornisce i risultati migliori. L'acido citrico, ad esempio, viene prodotto dagli Anni 20 con mezzi puramente biotecnologici. Per l'acido acetico il processo chimico è ancora più competitivo. Questo porta a domande sullo sviluppo di ceppi di produzione robusti e sulla selezione di solventi nell'interfaccia tra le fasi biotecnologiche e quelle di reazione chimica. "Più che mai biotecnologi, chimici e ingegneri devono cooperare strettamente in questi processi. Il ragionamento sul processo dal suo inizio (backward) diventa ancora più importante di quanto non sia già nel settore chimico", spiega Kathrin Rübberdt, responsabile del dipartimento di biotecnologia di DECHEMA. ACHEMA è esettmante il forum e il punto di incontro che copre l'intero sviluppo e la catena di valore per i prodotti chimici anche con pressi biologici e/o o fermentativi, esplorando esattamente questo tipo di cooperazione.

 

I gruppi espositivi di ACHEMA 2018

Halls 9.1, 9.2

Engineering

Sviluppo, progettazione ed esecuzione di unità di produzione; impianti completi per l'ingegneria chimica e le biotecnologie; catalizzatori, reattori, microtecnologie, ingegneria assistita da computer (CAE; simulazione e software di processo; impianti per il trattamento delle acque e delle acque reflue; trattamento dei gas di scarico; smaltimento dei rifiuti e riciclaggio; servizi dalle aree di logistica; produzione e finanziamento; gestione della catena di approvvigionamento; parchi chimici

Hall 9.2

Innovazione e ricerca

Aree di lavoro, corsi di studio e risultati di ricerca di istituti universitari in Germania e all’estero sull'ingegneria chimica: industriale, ingegneria di processo, misurazione e controllo, ingegneria meccanica e impiantistica, scienze dei materiali, protezione ambientale, biotecnologie.

Hall 4.1 e 4.2

Tecniche analitiche e di laboratorio

Attrezzature, strutture, prodotti chimici e servizi per laboratori di ricerca e industriali; pianificazione e attrezzature di laboratorio; apparecchi per analisi fisiche e chimiche, compresa la preparazione del campione: tecniche di pesatura e dosaggio, spettroscopia, cromatografia e le aree correlate, analisi della superficie, analisi ambientale, diagnostica e automazione di laboratorio; servizi e contract analysis.

Foyer 4.1 e passaggio e 5.1 – 6.1

Letteratura, information & learning

Editori di letteratura scientifica e tecnica specializzati in chimica industriale, ingegneria di processo, biotecnologie, misurazione e controllo, scienze dei materiali, protezione ambientale, sistemi di informazione e banche dati; produttori di materiale didattico e per università e formazione professionale.

Halls 5.0, 5.1, 6.0

Processi meccanici

Impianti, apparecchi, macchine, attrezzature per processi meccanici, come miscelazione, impastatura, agitazione, vagliatura, filtrazione (compresi i tessuti filtranti), centrifugazione, frantumazione, macinazione, agglomerazione, omogeneizzazione, trasporto, pesatura; unità motrici e tecnologie di pulizia.

Halls 11.0, 11.1

Strumentazione, controllo e tecnihe di automazione

Apparecchiature di misura e controllo industriali, sistemi automatici per il controllo e il monitoraggio di operazioni e processi; programmi di elaborazione dati per scienza e ingegneria chimica, computers di processo e microprocessori; apparecchi analitici per la misurazione continua della concentrazione e il controllo della produzione, sensori; sistemi, apparecchiature e componenti di ingegneria elettrica.

Halls 1.1, 3.0, 3.1, Forum Level 0

Impianti per farmaceutica, packaging e tecniche di storage

Apparecchiature e macchinari per il dosaggio, lo stampaggio, il riempimento, la sigillatura, l'imballaggio, l'etichettatura e l'ispezione, nonché i materiali di imballaggio; macchine per la produzione, la fabbricazione e il confezionamento di farmaci; tecniche di trasporto e stoccaggio ..

Halls 8.0, 9.0, 9.1

Pompe, compressori, valvole e raccordi

Pompe e compressori per i fluidi, per diverse condizioni operative e carichi; valvole, raccordi, condotte, guarnizioni e guarnizioni; attrezzatura per la pulizia ad alta pressione.

Hall 11.0

Tecnologia dei materiali e test

Materiali metallici e non metallici, compositi per ingegneria chimica, protezione superficiale (ad es. smaltatura, placcatura, spruzzatura al plasma, rivestimento, rivestimenti refrattari), tecniche di saldatura e unione, microscopia; apparecchiature per prove fisiche e chimiche di materiali, analisi dei materiali, metallografia, misure di superfice, analisi di diffrazione, prove sui materiali non distruttivi, test dei componenti, tecniche di qualità durante le operazioni, materiali fotovoltaici.

 

Come orientarsi

Sul sito www.achema.de si trovano informazioni dettagliate per ciascuno degli argomenti principali che saranno presentati nel corso della manifestazione. Inoltre, si possono trovare in modo facile e intuitivo le informazioni sulle aziende espositrici nella fase di preparazione ad ACHEMA e sul sito. L'App ACHEMA e una rivista dedicata per ogni singolo tema centrale offrono una panoramica completa e un utile supporto al visitatore per orientarsi in questa ricca e importante edizione di ACHEMA.

Buona ACHEMA a tutti!!!

 

www.achema.de

Letto 468 volte Ultima modifica il Giovedì, 05 Aprile 2018 14:51

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

Contatti

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com

Top
I cookie ci aiutano a rendere i nostri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Navigando questo sito accetti il loro utilizzo secondo la policy vigente.